Alla nascita il sistema visivo è incompleto sia anatomicamente sia nella funzionalità e per mancanza di esperienza visiva. La maturazione si realizza attraverso il completamento delle parti neuro-anatomiche sotto la spinta dell’esperienza visiva. Alla nascita la visione del bambino ha un orizzonte limitato e la sopravvivenza è sopravvivenza è affidata alla sensorialità tattile. La completa maturazione si raggiunge verso i 6-7 anni di età. Prima e dopo questa età, è di estrema importanza eseguire regolari controlli oculistici per seguire lo sviluppo degli occhi, della visione, e per verificare la presenza di malattie e difetti visivi. Perchè le malattie dell’occhio e i difetti visivi possono comparire anche in età pediatrica, e il loro impatto sulla visione in età adulta è sempre determinante. 

I problemi oculari dell’età pediatrica

I problemi oculari che possono caratterizzare l’età pediatrica sono:

  • i difetti di rifrazione: miopia, ipermetropia, astigmatismo;
  • l’ambliopia, nota anche ai più come “occhio pigro”, cioè un occhio che non vede bene perchè non ha sviluppato appieno la sua capacità visiva.
  • lo strabismo.

I difetti di rifrazione nei bambini

Ipermetropia nei bambini

L’ipermetropia è un difetto frequente nei bambini, legato “all’occhio piccolo che deve ancora crescere”. La condizione di normalità è che tutti i bambini, alla nascita, siano ipermetropi. Mano a mano che l’occhio e le sue strutture giungono a maturazione e raggiungono la conformazione “adulta”, spesso (ma non sempre) questo difetto tende a svanire. Altre volte, l’ipermetropia, soprattutto se diversa tra i due occhi, può impedire lo sviluppo della capacità visiva, portando al cosiddetto “occhio pigro”.

Miopia nei bambini

La miopia può avere cause sia genetiche che ambientali. Alcune persone sono miopi già nella prima infanzia, mentre la maggior parte lo diventa in età scolare. La maggior parte delle persone diventamiope già dalla prima infanzia, e sperimenta un progressivo aumento del difetto visivo fino all’età di 20-25 anni circa, età intorno alla quale la vista solitamente si stabilizza. Il bambino miope va subito corretto bene con un occhiale su misura e ciò è ancora più importante quando il bambino utilizza gli occhi più intensamente per i compiti richiesti dalla scuola. Vedere bene, aiuta a sentirsi più sicuri, a socializzare meglio, a partecipare alle lezioni in modo attivo e ad avere un rendimento migliore.

Astigmatismo nei bambini

Come l’ipermetropia, anche l’astigmatismo può comparire in età pediatrica. Tutti gli occhi alla nascita hanno un “astigmatismo fisiologico”, che nel tempo può restare stabile e normale, oppure evolvere in forme diverse. Spesso l’astigmatismo si manifesta in associazione con gli altri difetti visivi, e dunque può essere miopico o ipermetropico. L’astigmatismo è più disturbante sia della miopia sia dell’ipermetropia, ed interferisce significativamente con il normale sviluppo della capacità visiva. Per questo motivo la visita oculistica specialistica è fondamentale.

Perché è importante individuare quanto prima i difetti della visione?

I difetti della visione dei bambini vanno individuati quanto prima perché prima si agisce e più possibilità ci sono di costruire una buona visione per l’età adulta.

Le tappe della prevenzione in età pediatrica, sono:

  • 4 settimane di vita: verifica la presenza di eventuali patologie congenite, come per esempio una cataratta congenita o un glaucoma congenito.
  • 2-3 anni di vita: per escludere la presenza di un occhio pigro, che consiste nello sviluppo parziale della capacità visiva di un occhio e crea un apparato visivo asimmetrico, con l’uso preferenziale di un occhio e l’abbandono progressivo dell’altro;
  • 5-6 anni di vita: fondamentale per verificare lo stato evolutivo dell’apparato visivo e per controllare la vista del bambino nel momento del suo ingresso nella scuola.

Se sei un genitore, non dimenticare mai che gli occhi e la vista sono un bene davvero prezioso. Annota le tappe della prevenzione oculistica sul calendario e prenota di volta in volta una visita oculistica specialistica accurata ed approfondita per i tuoi piccoli.

In questo modo, li aiuterai a crescere sani, ad affrontare il mondo con ottimismo e con sicurezza di sé e ad ammirarlo in tutta la sua straordinaria bellezza.

Per prenotare FOR KIDS, la visita oculistica specialistica per l’età pediatrica, chiama dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 19.00 allo 02 30317600.

Settimana Mondiale del Glaucoma - Neovision Cliniche Oculistiche

Settimana Mondiale del Glaucoma: IAPB Italia Onlus, SOI – Società Oftalmologica Italiana e SIGLA Società Italiana Glaucoma lanciano una campagna di sensibilizzazione alla prevenzione del glaucoma ed invitano gli oltre 7000 medici oculisti italiani ad offrire visite gratuite a chi non si è mai sottoposto ad un controllo oculistico specialistico nel corso della propria vita. Neovision accoglie nuovamente con entusiasmo l’invito ed offre 15 (+15!) visite oculistiche gratuite

Il glaucoma: cos’è

Il glaucoma è una patologia oculare che può insorgere a tutte le età, ma è più frequente dopo i 40 anni. Questa malattia danneggia il nervo ottico ed è dovuta ad una eccessiva pressione all’interno dell’occhio. Uno dei primi sintomi del glaucoma è la riduzione del campo visivo, ma l’unico modo per scoprire se si soffre di glaucoma è sottoporsi a un’accurata visita oculistica. Se non viene diagnosticato per il tempo, il glaucoma può causare cecità.

Settimana mondiale del glaucoma: Neovision aderisce alla campagna

Dal 10 marzo ad oggi, Neovision ha già effettuato 15 visite gratuite presso le proprie cliniche di Viale Restelli 1, Corso Vercelli 40 e Via Procaccini 1 a Milano. Ora, ha deciso di rilanciare con un ulteriore pacchetto di 15 visite offerte alla popolazione fino a sabato 23 marzo, arrivando così a 30 visite totali. 

PRIMA: un accurato controllo della salute degli occhi

Le visite oculistiche specialistiche che Neovision metterà a disposizione gratuitamente (fino ad esaurimento delle disponibilità) rispondono al nome di PRIMA. PRIMA è una visita oculistica accurata ed approfondita. Si tratta di un vero e proprio check-up completo, durante il quale lo specialista valuta lo stato di salute complessivo dell’apparato visivo, con riferimento anche agli eventuali difetti visivi o patologie oculari.

Un vero e proprio “percorso” diagnostico ed informativo

La salute degli occhi e la capacità visiva vengono valutati, nel corso della nostra visita oculistica specialistica PRIMA, attraverso una serie di esami accurati: OPD Scan, autorefrattometria, autocheratometria, topografia corneale, pupillometria, cristallino in retroilluminazione, potere accomodativo, tonometria, pachimetria centrale, refrazione, visione binoculare, test lacrimali, biomicroscopia, retinografia ed esame del fondo oculare. Un vero e proprio percorso, accurato ed approfondito, per valutare lo stato di salute degli occhi e , la capacità visiva, ma soprattutto ed anche, in questo contesto, per informare circa le caratteristiche intrinseche dell’incredibile dono della vista e l’importanza di averne cura. Una grande opportunità di controllo ma anche di informazione, che Neovision ha piacere oggi di offrire in forma gratuita, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Come prenotare

Aderisci anche tu alla campagna “salva vista”: se non ti sei mai sottoposto ad una visita oculistica specialistica, prenota gratuitamente la tua visita PRIMA chiamando lo 02 3031 7600 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00.

Glaucoma, cataratta e retinopatia: come vede chi ne è affetto? Non è facile da immaginare. E se spesso si tende ingenuamente a pensare che con un buon paio di occhiali si possa vedere meglio, purtroppo quando si parla di patologie come cataratta, glaucoma o retinopatia, non è esattamente così.  Alcune condizioni patologiche, infatti, se non opportunamente trattate, possono condurre a stati di ipovisione anche piuttosto gravi.

Ogni patologia è differente e porta con sé caratteristiche differenti, pertanto il paziente può sperimentare una difficoltà visiva a livello centrale, periferico oppure avere difficoltà in condizioni di poca luce, o ancora non riuscire più a percepire i colori in tutta la loro nitidezza.

Glaucoma: come si vede?

Il glaucoma è una malattia ad andamento progressivo che si manifesta con una progressiva riduzione del campo visivo e quindi una difficoltà nella visione periferica.

Se diagnosticato per tempo, può essere tenuto sotto controllo e contenuta nella sua azione di ladro silenzioso della vista. Dal momento che spesso ci si accorge di questa riduzione sono quando il danno è manifesto, è importante che chi ha famigliarità con questa patologia, faccia controlli costanti.

Per un approfondimento su questa patologia, su sintomi, fattori di rischio e cure, si può leggere l’articolo dedicato.

Cataratta: come si vede?

La cataratta è una patologia dell’età matura che insorge normalmente dopo i 60 anni. Ma come vedono i pazienti affetti da cataratta? Di seguito i sintomi visivi più frequenti:

  • Visione annebbiata
  • Ipersensibilità alla luce nella visione notturna
  • Scarsa percezione dei colori e della luminosità

E’ importante notare che spesso le persone affette da cataratta, non percepiscono queste carenze visive immediatamente, in quanto il cristallino naturale dell’occhio si opacizza lentamente, pertanto il cambiamento nella qualità della visione tende a far abituare il soggetto ad una nuova normalità visiva.

Per approfondimenti sul tema dell’intervento di cataratta, vedi qui.

Retinopatia: come si vede?

Le retinopatie solo patologie estremamente serie che necessitano di cure costanti e periodiche, vista la gravità delle conseguenze per chi ne è affetto. Ma come vede chi è affetto da maculopatia o retinopatia? Di seguito i sintomi:

  • Riduzione progressiva della visione centrale
  • Visione distorta delle immagini
  • Comparsa di una sorta di macchia scura (scotoma) nella visione. Una macchia che tende ad ampliarsi nel tempo.
  • Sensibilità alla luce e visione alterata dei colori
  • Sensibilità alterata al contrasto

Per dettagli sulle terapie per retinopatie e maculopatie effettuate in Neovision, leggi qui.

Scopri le Visita oculistiche specialistiche Neovision

Neovision ha messo a punto due percorsi diagnostici approfonditi ed accurati pensati per chi soffre o pensa di soffrire di cataratta, glaucoma e retinopatie. La visita oculistica specialistica pensata appositamente per verificare in modo approfondito lo stato di salute dell’apparato visivo con particolare riferimento al cristallino ed alla cataratta prende il nome di LUCE E COLORI, mentre IN SALUTE è la visita oculistica specialistica per chi soffre di glaucoma, retinopatie e maculopatie. Per prenotare, chiama dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 19.00 allo 02 30317600.

Richiedi maggiori informazioni!

Gli interventi in Neovision sono finanziabile al 100% o in convenzione con numerosi fondi e assicurazioni. Se desideri informazioni sull’intervento di cataratta o sulla chirurgia refrattiva per il trattamento di miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia, chiamaci allo 02 3031 7600 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00. Se preferisci, compila il modulo sottostante e premi INVIA, ti risponderemo al più resto!

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome e Cognome
Desidero essere richiamato
Desidero ricevere la newsletter Neovision

Lasciati ispirare dalle esperienze dei nostri pazienti!

Oriana, affetta da glaucoma e cataratta, ha trovato in Neovision la soluzione ai suoi problemi e finalmente ha potuto anche dire addio agli occhiali!

Scopri di più sul nostro canale Youtube

Nonostante sia forse meno conosciuto rispetto ad altre patologie tipiche dell’età adulta come la cataratta, il glaucoma è la prima causa di cecità non reversibile al mondo. Ecco perché oggi Neovision ha il piacere di invitarti ad uno screening gratuito della pressione oculare. L’appuntamento è nei giorni 13 e 14 dicembre prossimi presso il punto vendita VisionOttica Argentina a Milano. A te tutti i dettagli. 

Il glaucoma, ovvero il ladro silenzioso della vista

Il glaucoma è una patologia che si sviluppa solitamente dopo i 40 anni di età: essa è causata da un anomalo accumulo di umor acqueo all’interno delle strutture oculari. Il ristagno di umor acqueo  innesca un aumento della pressione intraoculare, arrecando un danno irreversibile al nervo ottico, che fatica sempre di più a svolgere correttamente la sua funzione. Purtroppo, quando il calo di capacità visiva si rende manifesto, la malattia ha già raggiunto uno stadio piuttosto avanzato: non a caso, il glaucoma viene anche chiamato “il ladro silenzioso della vista”. E’ evidente, dunque, che la prevenzione rivesta un ruolo fondamentale.

Glaucoma: Screening Neovision e VisionOttica Argentina

Neovision ha il piacere di invitarti presso VisionOttica Argentina nei giorni 13 e 14 Dicembre, per effettuare una misurazione gratuita della pressione oculare. In questa occasione potrai sottoporti ad una tonometria: una misurazione rapida ed indolore della pressione oculare, effettuata tramite un semplice soffio d’aria.

La tonometria è uno degli esami previsti nel percorso di diagnosi del glaucoma, tuttavia il suo risultato è solo il primo passo verso l’accertamento della patologia. Gli altri esami a completamento dello screening saranno offerti, sempre a titolo gratuito, presso una delle nostre cliniche Neovision a Milano.

Ti aspettiamo in VisionOttica Argentina
Piazza Argentina 4, Milano.
Il 13 e 14 Dicembre alle 10.00 alle 18.00.

Vuoi prenotare una visita o informazioni sui nostri interventi?

Chiamaci allo 02 3031 7600 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00. Se preferisci, compila il modulo sottostante e premi INVIA, ti risponderemo al più resto!

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome e Cognome
Desidero essere richiamato
Desidero ricevere la newsletter Neovision

Chiamato anche “il ladro silenzioso della vista”, il glaucoma è una patologia particolarmente insidiosa perché spesso diagnosticata quando si trova in una fase già piuttosto avanzata e quando i suoi sintomi si fanno evidenti. Insomma, nel caso del glaucoma, la parola d’ordine è più che mai prevenzione. Ecco perché Neovision ha il piacere di invitarti ad uno screening gratuito della pressione oculare presso il punto vendita VisionOttica Astarita a Novate Milanese (MI).

Il glaucoma, noto anche come “il ladro silenzioso della vista”

Il glaucoma è una patologia tipica dell’età matura. Ma a differenza di altre patologie, per le quali vi è una soluzione tangibile, (ci riferiamo, per fare un esempio, alla cataratta), il glaucoma è molto più insidioso. Esso infatti si manifesta in modo conclamato quando è già in fase piuttosto avanzata e dunque quando ha già danneggiato in modo permanente ed irreversibile le strutture oculari, nello specifico la retina ed il nervo ottico. Per questo motivo, e perché il glaucoma è la prima causa di cecità irreversibile a livello mondiale, Neovision scende oggi in campo e ti propone un’interessante occasione di informazione e di prevenzione.

Neovision e VisionOttica Astarita hanno un invito speciale per te

Neovision ha il piacere di invitarti presso VisionOttica Astarita nei giorni 29, 30 Novembre e 1 Dicembre per effettuare una misura gratuita della pressione oculare. In questa occasione potrai sottoporti ad una tonometria: una misurazione rapida ed indolore della pressione oculare, effettuata tramite un semplice soffio d’aria. Si tratta di un esame molto utile, dal momento che il glaucoma è causato precisamente da una pressione intraoculare troppo alta e da un accumulo anomalo di umor acqueo all’interno delle strutture oculari.

La tonometria è uno degli esami previsti nel percorso di diagnosi del glaucoma, tuttavia il suo risultato è solo il primo passo verso l’accertamento della patologia. Gli altri esami a completamento dello screening saranno offerti, sempre a titolo gratuito, presso una delle nostre cliniche Neovision a Milano.

Ti aspettiamo in VisionOttica Astarita
Presso il Centro Commerciale Metropoli
in Via Amoretti, 1 a Novate Milanese (MI)
Il 29 e 30 novembre e l’1 dicembre alle 10.00 alle 18.30.

Il glaucoma è tra le patologie oculari più insidiose che si possono manifestare in età adulta. Ecco perché Neovision ha il piacere di invitarti ad uno screening gratuito della pressione oculare presso il punto vendita VisionOttica De Angeli a Milano. Di seguito i dettagli.

Il glaucoma, ovvero il ladro silenzioso della vista

Il glaucoma è la prima causa di cecità irreversibile a livello mondiale. Si tratta di una patologia che si sviluppa generalmente dopo i 40 anni di età, caratterizzata da un aumento di pressione dovuto ad un anomalo accumulo di umor acqueo all’interno delle strutture oculari. La pressione eccessiva arreca un danno al nervo ottico, che dunque fatica sempre di più a svolgere correttamente la sua funzione. Sfortunatamente, quando il paziente si accorge di avere un calo della capacità visiva, la malattia è già ad uno stadio piuttosto avanzato: ecco spiegato perché il glaucoma viene anche chiamato “il ladro silenzioso della vista”, e perché la prevenzione ha un ruolo importantissimo.

Neovision e VisionOttica De Angeli hanno un invito speciale per te

Neovision ha il piacere di invitarti presso VisionOttica De Angeli nei giorni 22, 23 e 24 Novembre per effettuare una misura gratuita della pressione oculare. In questa occasione potrai sottoporti ad una tonometria: una misurazione rapida ed indolore della pressione oculare, effettuata tramite un semplice soffio d’aria.

La tonometria è uno degli esami previsti nel percorso di diagnosi del glaucoma, tuttavia il suo risultato è solo il primo passo verso l’accertamento della patologia. Gli altri esami a completamento dello screening saranno offerti, sempre a titolo gratuito, presso una delle nostre cliniche Neovision a Milano.

 

Ti aspettiamo in VisionOttica De Angeli
Piazza Ernesto De Angeli 1, Milano.
Il 22, 23 e 24 novembre alle 10.00 alle 18.00.

Glaucoma ultime scoperte

Glaucoma: ultime scoperte | Possibile legame con  polveri sottili

Pubblicati recentemente su Jama Ophtalmology Online i risultati di uno studio condotto dalla Harvard Medical School of Boston, volto ad identificare il legame tra polveri sottili e glaucoma. La connessione tra la patologia e gli agenti inquinanti, sembra effettivamente esistere, ma solamente in taluni casi specifici.

Cosa sono le polveri sottili

Le polveri sottili, note anche con il nome di particolato o di PM10, (ma anche PM2,5 o PM1, per esempio, dove la cifra numerica sta ad indicare la tipologia e le dimensioni del particolato), sono degli agglomerati di microscopiche particelle di agenti inquinanti che rimangono in sospensione nell’aria nelle zone maggiormente urbanizzate del mondo. Il particolato può avere effetti negativi sul nostro organismo, specie nei soggetti predisposti.

Glaucoma, ultime scoperte | L’inalazione di particolato:

  • può avere conseguenze negative sull’apparato respiratorio, favorendo lo sviluppo di patologie come asma, bronchiti asmatiformi ed enfisema;
  • può favorire l’insorgenza di alcuni tipi di tumore (fonte: airc.it);
  • può innescare alcune spiacevoli sintomatologie oculari, come prurito, ammiccamento, bruciore, negli adulti e nei bambini (fonte: Pubmed.gov);
  • può causare alcune patologie dell’occhio, come la Sindrome dell’Occhio Secco.

I dettagli della ricerca sul legame tra polveri sottili e glaucoma

Glaucoma, ultime novità: la ricerca ha visto il coinvolgimento di 419 anziani (già parte di un altro studio sui sintomi tipici dell’invecchiamento) ai quali, ogni 3-5 anni, veniva misurata la pressione intraoculare. Tutti i soggetti risiedevano nella zona metropolitana di Boston, in prossimità degli 83 siti di monitoraggio dei livelli di particolato. Gli studiosi hanno dunque messo in relazione i livelli di inquinamento atmosferico con quelli relativi alla pressione oculare. Si è, inoltre tenuto conto o di altri fattori quali fumo di sigaretta, presenza di altre patologie come cardiopatie e ipertensione, stile di vita e, non ultime, le caratteristiche genetiche degli anziani coinvolti.

I risultati dello studio | Glaucoma: ultime scoperte sul legame tra glaucoma e polveri sottili

Glaucoma: ultime scoperte | La risposta della ricerca è NO. A livello generalizzato, sembra non esserci alcun legame causa-effetto tra il tasso di agenti inquinanti presenti nell’aria e la possibilità di sviluppare il glaucoma. Tuttavia, in alcuni soggetti anziani di sesso maschile con determinate caratteristiche genetiche capaci di renderli più vulnerabili rispetto allo stress ossidativo, si è registrata una connessione tra l’aumento di polveri sottili e l’innalzamento della pressione intraoculare. Una condizione che potrebbe predisporre allo sviluppo del glaucoma.

 

Fonte: Jama Network

 

IN SALUTE è la visita oculistica di Neovision pensata per chi soffre di particolari patologie quali Glaucoma, Maculopatie, Cheratocono o Retinopatie Diabetiche. Per prenotazioni o maggiori informazioni siamo a tua disposizione dal lunedì al venerdì allo 02 3031 7600

 

Scopri IN SALUTE

Neovision e VisionOttica Ripamonti: appuntamento al 10/11 novembre! Effettuare controlli periodici dell’apparato visivo è importante per diagnosticare in tempo alcune tra le patologie più comuni e tuttavia più insidiose tipiche dell’età adulta, come la cataratta, le maculopatie e il glaucoma: a tal proposito, Neovision ha il piacere di invitarti ad uno screening gratuito della pressione oculare presso il punto vendita VisionOttica Ripamonti di Milano. Ecco i dettagli. 

Il glaucoma, ovvero il ladro silenzioso della vista

Il glaucoma è la prima causa al mondo di cecità irreversibile. Si tratta di una patologia che coinvolge e danneggia il nervo ottico, quella delicatissima parte dell’occhio deputata al trasferimento dell’informazione luminosa al cervello. La causa di questo danno è un aumento di pressione causato da un accumulo di umor acqueo all’interno delle strutture oculari. Purtroppo, quando il paziente si accorge di avere un calo della capacità visiva, spesso la malattia è già ad uno stadio piuttosto avanzato: ecco perché il glaucoma viene anche chiamato “il ladro silenzioso della vista”.

Neovision e VisionOttica Ripamonti hanno un invito speciale per te

Neovision ha il piacere di invitarti presso VisionOttica Ripamonti nei giorni 10 e 11 Novembre, senza necessità di prenotazione, per effettuare una misura gratuita della pressione oculare. L’esame che avremo il piacere di offrirti si chiama tonometria: una misurazione veloce ed indolore della pressione oculare, effettuata tramite un semplice soffio d’aria.

La tonometria è uno degli esami previsti nel percorso di diagnosi del glaucoma, tuttavia il suo risultato è solo il primo passo verso l’accertamento della patologia. Gli altri esami a completamento dello screening saranno offerti, sempre a titolo gratuito, presso una delle nostre cliniche Neovision a Milano.

Ti aspettiamo in VisionOttica Ripamonti
Via Ripamonti 110, Milano

Sabato 10 Novembre: dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18;
Domenica 11 Novembre: dalle 10 alle 18.

Vuoi prenotare una visita o informazioni sui nostri interventi?

Chiamaci allo 02 3031 7600 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00. Se preferisci, compila il modulo sottostante e premi INVIA, ti risponderemo al più resto!

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome e Cognome
Desidero essere richiamato
Desidero ricevere la newsletter Neovision

correre fa bene alla vista

Non è la prima volta che sottolineiamo l’importanza di svolgere attività all’aria aperta per il benessere di tutto l’organismo, la buona ossigenazione dei tessuti e la prevenzione dell’invecchiamento. Alcune ricerche hanno addirittura messo in luce la diretta correlazione tra l’attività sportiva – nello specifico la corsa – ed il benessere visivo: vediamole nel dettaglio.

Attività sportiva e glaucoma

E’ risaputo che correre faccia bene all’apparato cardiocircolatorio ed al cuore nello specifico. E non solo: stando ad una ricerca pubblicata nei giorni scorsi su American College & Sports Medicine, più ci si mantiene in forma ed in movimento, e meno si corre il rischio di sviluppare il glaucoma. Il glaucoma è una patologia dell’occhio che porta ad un’alterazione della pressione intraoculare e che, sul lungo periodo, può danneggiare il nervo ottico e condurre ad una grave perdita di vista. Nel corso della ricerca, gli studiosi hanno preso in esame più di 9500 pazienti tra i 40 e gli 81 anni: il risultato è stato che i pazienti più attivi e sportivi, che praticavano attività aerobica ogni giorno, avevano la metà delle possibilità di sviluppare il glaucoma nei successivi sei anni. Stando alle conclusioni dello studio, una corsa di 10 miglia (16 km circa) la settimana sarebbe sufficiente a dimezzare il rischio di andare incontro al glaucoma. 

Perché correre aiuta a prevenire il glaucoma?

Vi domanderete come l’attività sportiva ed in particolare la corsa possano aiutare a diminuire il rischio di sviluppare il glaucoma. Gli studiosi non hanno dubbi: la corsa riesce ad abbassare la pressione intraoculare, ovvero il primo rischio per lo sviluppo della patologia. Una sola sessione di corsa può apportare già dei benefici all’apparato visivo riducendo la pressione intraoculare, ma correre tutte le settimane in modo costante riesce a controllarla in modo costante garantendo ottimi benefici anche sul lungo periodo.

Fonte: Medicine & Science in Sport Exercise

Running e degenerazione retinica

Secondo uno studio condotto dai ricercatori della Emory University Of Atlanta, correre farebbe bene anche a chi già soffre di degenerazione retinica. Un’ora di corsa al giorno per cinque giorni arginerebbe i sintomi di varie patologie retiniche, inclusa la maculopatia degenerativa senile. I pazienti “inattivi”, al contrario, sarebbero più soggetti a sviluppare maggiori sintomi di questo genere di patologie. Insomma, anche la retina riuscirebbe a trarre beneficio dalla corsa, anche se è doveroso precisare che in questo caso la ricerca è stata condotta, sino ad ora, solamente sui topi.

Fonte: Eyecenter.Emory.Edu

Correre fa bene alla vista

Alla luce degli studi sopra citati, è evidente che correre eserciti una lunga serie di effetti benefici su tutto il nostro organismo ed in particolar modo sul nostro apparato visivo, prevenendo o ritardando l’insorgenza di talune patologie e limitando i sintomi fastidiosi di altre. Senza contare il generale apporto benefico all’apparato cardiocircolatorio, al tono muscolare e, non ultimo, all’umore.

Prevenzione Glaucoma

Prevenzione glaucoma: un aiuto dalle verdure a foglia larga? Intere generazioni di mamme e di nonne ci hanno ripetuto per anni che mangiare carote e cibi di colore arancio fa bene alla vista. Effettivamente è così. E oggi una ricerca scientifica ha dimostrato che le verdure a foglia fanno ancora meglio. Ma cerchiamo di capire meglio a chi e in quali casi. 

La ricerca alla quale ci riferiamo è stata pubblicata sulla rivista scientifica JAMA Ophtalmology.  E’ stato evidenziato come una dieta ricca di verdure a foglia riduca significativamente il rischio di sviluppare un glaucoma ad angolo aperto. Numeri alla mano, chi consuma una buona quantità di alimenti vegetali ricchi di ossido nitrico ha un 20-30% in meno di possibilità di sviluppare un glaucoma ad angolo aperto. Non solo anche un 40-50% in meno di andare incontro ad una perdita precoce della visione centrale.

Prevenzione, glaucoma e alimentazione | 4 grandi categorie di consumatori di verdure

La ricerca, condotta dal professor Jae Kang del Brigham & Women Hospital dell’Harvard Medical School, ha preso in esame – attraverso la somministrazione di specifici questionari via email – l’apporto dietetico di un gruppo di uomini e di donne partecipanti rispettivamente all’Health Professionals Follow-up Study ed al Nurse Health Study. In totale, il team del professor Kang ha preso in esame le risposte di ben 63 mila donne e 41 mile uomini, che sono stati poi suddivisi in 4 categorie di consumatori di verdure:

1 – consumatori di verdure verdi (lattuga, spinaci)

2 – consumatori di crucifere (broccoli, cavoli)

3 – consumatori di patate e cipolle

4 – consumatori di pomodori (crudi o sotto forma di salsa)

Prevenzione, Glaucoma e Verdure a foglia verde | Tutti i benefici dell’ossido nitrico

Al termine della ricerca, il professor Kang ed il suo team di lavoro hanno evidenziato come i consumatori di verdure verdi fossero maggiormente protetti per ciò che concerne lo sviluppo di un glaucoma ad angolo aperto e la perdita di visione centrale rispetto ad i consumatori degli altri tre gruppi di vegetali. Dal punto di vista chimico, l’ipotesi sostenuta dalla ricerca è che l’ossido nitrico (NO) aiuti la circolazione sanguigna nelle zone della macula soggette allo stress della pressione intraoculare tipica del glaucoma ad angolo aperto. Inoltre, zeaxantina e luteina presenti proprio in questo genere di vegetali, si fissino nei tessuti di questa zona dell’occhio anche in quantità elevate, cosa che invece il beta carotene non riesce a fare. Non dimentichiamo, inoltre, che le verdure a foglia verde apportano un notevole apporto di flavonoidi, folati, sostanze antiossidanti e vitamina A.

Insomma, la natura come sempre ci viene incontro nell’aiutarci a mantenere il nostro corpo ed il nostro apparato visivo in forma più che mai. Non ci resta che approfittarne facendo il pieno di verdura a foglia verde.

Fonte: JamaNetwork

 

Da quanto tempo non fai una visita oculistica?

Chiamaci dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 allo 02 3031 7600

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome e Cognome
Desidero essere richiamato
Desidero ricevere la newsletter Neovision