Articoli

Sport e problemi alla vista - Neovision Cliniche Oculistiche

Una buona salute oculare e una capacità visiva ottimale sono condizione imprescindibile per svolgere tante attività quotidiane in totale libertà. Chi invece, a causa di uno o più difetti visivi, si trova a dover utilizzare protesi come occhiali da vista o lenti a contatto, potrebbe non godere della stessa tranquillità. Gli ausili per la visione possono essere, a volte, un vero e proprio impiccio: fastidiosi da indossare, da portare con sé, da ricordare. Specie per chi pratica molto sport, i problemi alla vista possono rivelarsi un ostacolo non da poco.

Parola d’ordine: movimento!

Mens sana in corpore sano, dicevano i latini. Ed effettivamente è proprio così, anche per chi ha problemi visivi. Prendersi cura del corpo aiuta a coccolare la mente, e viceversa. Sono sempre di più le persone pienamente consapevoli dell’importanza del legame tra corpo e mente. Praticare sport e movimento, trascorrere del tempo all’aria aperta, alimentarsi correttamente e senza particolari eccessi sono piccole grandi regole oggi chiare davvero a tutti. Per stare bene, dentro e fuori. E per sentirsi in equilibrio con se stessi e con il mondo.

Per quanto riguarda l’attività sportiva, ciascuno di noi sceglie quella che gli è più congeniale e quella in cui si identifica: yoga, corsa, ciclismo, karate, kitesurf, nuoto, spinning, pilates…. spazio alla fantasia e alla voglia di provare! …E se abbiamo problemi alla vista?

Problemi alla vista e sport: un binomio non proprio felice

Movimenti continui, esposizione alle intemperie e posizioni particolari richiedono una libertà di movimento ed una capacità visiva ottimali.

Chi soffre di problemi alla vista ed è affetto da uno o più difetti come miopia, astigmatismo, ipermetropia o presbiopia, può non sentirsi a suo agio nel praticare la propria attività sportiva preferita. Non sono pochi gli sport – individuali o di squadra – dove il corpo è in costante movimento ed il viso è esposto a vento, acqua o sole, o addirittura a veri e propri traumi. O ancora, molte discipline prevedono specifiche posizioni in cui un paio di occhiali risulta davvero d’impiccio: per fare solo un esempio, praticare lo yoga indossando gli occhiali è davvero poco pratico!

Caschi, caschetti, maschere, mute: e gli occhiali sono di troppo

Spesso, per esigenze legate alla propria disciplina sportiva, è necessario sovrapporre a lenti a contatto e occhiali da vista anche altri tipi di ausili, come ad esempio maschere, occhiali protettivi, caschetti o altro. Non è quindi un caso che molti sportivi decidano di risolvere in modo permanente i propri problemi visivi.

Praticare sport indossando ausili per la visione può innescare un senso di insicurezza

Il legame tra vista e sport è davvero molto stretto. Al di là del fastidio del dover indossare un ausilio esterno per la visione, la maggior parte delle attività sportive richiede una buona capacità visiva: questa è necessaria per valutare distanze, ostacoli, dettagli e per prendere decisioni sui movimenti precisi da compiere in tempo reale. Alla luce di quanto appena detto, può capitare che i problemi alla vista non ci consentano di dare il meglio di noi stessi durante la pratica sportiva, innescando in noi un senso di insicurezza.

Le soluzioni permanenti dei problemi alla vista esistono: largo allo sport in totale libertà!

Fortunatamente, le soluzioni esistono. Oggi, grazie alle moderne tecniche che si avvalgono dell’uso del laser, è possibile risolvere in modo permanente quei problemi visivi che talvolta sono d’ostacolo alla pratica delle proprie attività sportive preferite.

Per saperne di più…

Le soluzioni che la moderna chirurgia oftalmica mette oggi a disposizione con l’ausilio di sofisticati strumenti laser sono pensate per chi desidera praticare sport il totale libertà senza rinunciare al buonumore.

Chiamaci dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 19.00 allo 02 30317600 per prenotare la tua visita oculistica specialistica e conoscere più da vicino le soluzioni per la correzione permanente mi miopia, astigmatismo, ipermetropia e presbiopia.

Se desideri, ti contattiamo noi:

Compila il modulo sottostante e premi INVIA, ti contatteremo al più presto!

benefici dello sport - Neovision Cliniche Oculistiche

I benefici dello sport praticato con costanza riguardano tutto l’ organismo, inclusi i nostri occhi. Le evidenze scientifiche a tal proposito abbondano, e noi stessi siamo i primi a renderci conto di quanto ci sentiamo meglio quando ci adoperiamo per mantenerci in forma. 

Benefici dello sport per l’intero organismo

L’esercizio fisico praticato con regolarità apporta innumerevoli benefici al nostro corpo ed al nostro spirito. Non tutti sanno che lo sport è anche un’eccellente forma di prevenzione. Fare prevenzione è fondamentale non solo per evitare l’insorgere di problemi di salute, ma anche perché una collettività sana è sinonimo di minori costi sociali. Insomma, i benefici dello sport si apprezzano sia a livello individuale, che collettivo. L’attività sportiva, poiché favorisce l’ossigenazione dei tessuti ed il buon andamento del metabolismo, è un’ottima alleata contro diverse patologie non trasmissibili: tra queste, le patologie cardiache ed il diabete mellito di tipo 2. Alcuni studi, inoltre, hanno dimostrato che uno stile di vita sano e un po’ di attività fisica ogni settimana riducono il rischio di tumori.

Fonte. Coni.it

Benefici dello sport per la vista

Che praticare sport tutti i giorni faccia bene alla linea ed aiuti a prevenire l’insorgenza di patologie cardiache oppure del diabete di tipo 2 potrebbe forse essere intuitivo. Non è intuitivo invece, che faccia bene anche alla nostra salute oculare. Diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che praticare un po’ di attività aerobica con costanza aiuta a prevenire anche alcune patologie oculari. Tra queste il glaucoma e la maculopatia, due patologie che a lungo andare possono rivelarsi molto insidiose per la nostra salute visiva. Specie se trascurate.

Praticare sport per prevenire il diabete fa bene anche alla vista

Praticare sport, come anticipato, aiuta anche a prevenire l’insorgenza del diabete di tipo 2. Non dimentichiamo che il diabete è una malattia sistemica che può avere ripercussioni anche sull’apparato visivo, innescando patologie come la retinopatia e la maculopatia diabetiche.

Correre aiuta a prevenire il glaucoma e la maculopatia

Continuando a parlare dei benefici dello sport per la salute oculare, diversi studi hanno segnalato l’importanza della corsa nella prevenzione del glaucoma e della maculopatia. Per quanto riguarda il glaucoma, la corsa ha la capacità di abbassare la pressione intraoculare responsabile dell’insorgenza della patologia.

Fonte: Journals.lww.com

La corsa è anche un’ottima alleata contro la degenerazione retinica e contro tutte le patologie ad essa connesse. Pensiamo, in primis, alla degenerazione maculare senile, una patologia tipica dell’età avanzata che colpisce la macula, la porzione centrale della retina, e che compromette seriamente la visione centrale.

Fonte: Jneurosci.org

Esistono degli sport che non fanno bene alla salute oculare?

Vi sono alcune attività sportive che non favoriscono il benessere dell’apparato visivo e che anzi rischiano di esporre i nostri occhi a spiacevoli traumi. Ci riferiamo a sport che implicano sforzi eccessivi, compressioni e decompressioni repentine, oppure accelerazioni e decelerazioni repentine. Tra questi possiamo citare, a titolo di esempio, il pugilato o il paracadutismo, ma ve ne sono anche molti altri. E’ anche vero, tuttavia, che se praticati con intelligenza, seguiti da un istruttore esperto e con le giuste precauzioni, questi sport possono regalare grandi emozioni a chi li pratica, dunque non vi è motivo per evitarli.

 

Daniele Cassioli durante una gara

Dopo aver conosciuto da vicino le storie di tre grandi artisti – Claude Monet, Giovanni Gonnelli e John Bramblitt che nonostante alcune gravi disabilità visive, sono riusciti a far emergere brillantemente il loro talento, oggi scegliamo di avvicinarci al mondo dello sport per ipovedenti e non vedenti. Lo straordinario talento del quale oggi vogliamo parlarvi si chiama Daniele Cassioli, un giovane italiano che, ad oggi, detiene diversi record assoluti nel campo dello sci nautico nella categoria non vedenti. 

Chi è Daniele Cassioli, giovane talento non vedente dello sci nautico

Classe 1986, Daniele Cassioli è un giovane atleta non vedente sin dalla nascita che ha saputo distinguersi, nel corso della sua vita, in diverse attività. Appassionato da sempre di musica, Daniele si è diplomato in pianoforte al conservatorio di Gallarate, per poi lavorare come deejay in diversi locali della sua regione. Spronato e sostenuto dalla famiglia, il giovane ha condotto gli studi brillantemente, conseguendo la laurea in fisioterapia a soli 22 anni con il massimo dei voti ed aprendosi uno studio presso il quale esercita la professione. Ma il campo nel quale Cassioli ha dato il meglio di sé è indubbiamente lo sport: appassionato fin da piccolo di karate e di sci, è approdato allo sci nautico nel 1995. Quell’anno capisce che volare sull’acqua indossando un paio di sci non è solamente un passatempo, ma sta per diventare parte integrante della sua vita. Vivere al buio non impedisce a Cassioli di coltivare con crescente entusiasmo la passione per lo sci nautico: di lì a poco, Daniele approda all’agonismo e raccoglie i suoi primi indiscussi successi. Oggi Daniele Cassioli detiene diversi record mondiali in tutte e tre le specialità dello sci nautico, ovvero lo slalom, le figure e il salto: record che non solo ha raggiunto ed ottenuto con impegno e dedizione, ma che è riuscito a mantenere e confermare a più riprese, nel 2013, 2015 e 2017, collezionando, ad oggi, la bellezza di 22 ori mondiali.

La grande lezione di Cassioli: quando la strada si fa in salita, non perdere mai il sorriso

Un pluricampione mondiale nello sci nautico, un pianista eccellente, un ragazzo d’oro, insomma. Daniele Cassioli non ama vantarsi dei suoi innumerevoli successi nei settori più disparati, ma sicuramente la sua storia lancia ai giovani non vedenti, e soprattutto alle famiglie dei bambini non vedenti, un messaggio importante, ovvero quello che anche “al buio” si può vivere alla grande, facendo esperienze, conoscendo mondi e persone, sperimentando un senso di libertà ed indipendenza al pari dei loro coetanei. Oggi Daniele Cassioli è impegnato nel diffondere un grande messaggio di positività, voglia di fare ed entusiasmo sia nelle scuole che presso le famiglie dove vive un bambino o un ragazzo portatore di handicap, e ci ricorda di non costruire mai campane di vetro per questi giovani, ma anzi di spronarli a vivere di esperienze positive e di non rinunciare mai al sorriso.

correre fa bene alla vista

Non è la prima volta che sottolineiamo l’importanza di svolgere attività all’aria aperta per il benessere di tutto l’organismo, la buona ossigenazione dei tessuti e la prevenzione dell’invecchiamento. Alcune ricerche hanno addirittura messo in luce la diretta correlazione tra l’attività sportiva – nello specifico la corsa – ed il benessere visivo: vediamole nel dettaglio.

Attività sportiva e glaucoma

E’ risaputo che correre faccia bene all’apparato cardiocircolatorio ed al cuore nello specifico. E non solo: stando ad una ricerca pubblicata nei giorni scorsi su American College & Sports Medicine, più ci si mantiene in forma ed in movimento, e meno si corre il rischio di sviluppare il glaucoma. Il glaucoma è una patologia dell’occhio che porta ad un’alterazione della pressione intraoculare e che, sul lungo periodo, può danneggiare il nervo ottico e condurre ad una grave perdita di vista. Nel corso della ricerca, gli studiosi hanno preso in esame più di 9500 pazienti tra i 40 e gli 81 anni: il risultato è stato che i pazienti più attivi e sportivi, che praticavano attività aerobica ogni giorno, avevano la metà delle possibilità di sviluppare il glaucoma nei successivi sei anni. Stando alle conclusioni dello studio, una corsa di 10 miglia (16 km circa) la settimana sarebbe sufficiente a dimezzare il rischio di andare incontro al glaucoma. 

Perché correre aiuta a prevenire il glaucoma?

Vi domanderete come l’attività sportiva ed in particolare la corsa possano aiutare a diminuire il rischio di sviluppare il glaucoma. Gli studiosi non hanno dubbi: la corsa riesce ad abbassare la pressione intraoculare, ovvero il primo rischio per lo sviluppo della patologia. Una sola sessione di corsa può apportare già dei benefici all’apparato visivo riducendo la pressione intraoculare, ma correre tutte le settimane in modo costante riesce a controllarla in modo costante garantendo ottimi benefici anche sul lungo periodo.

Fonte: Medicine & Science in Sport Exercise

Running e degenerazione retinica

Secondo uno studio condotto dai ricercatori della Emory University Of Atlanta, correre farebbe bene anche a chi già soffre di degenerazione retinica. Un’ora di corsa al giorno per cinque giorni arginerebbe i sintomi di varie patologie retiniche, inclusa la maculopatia degenerativa senile. I pazienti “inattivi”, al contrario, sarebbero più soggetti a sviluppare maggiori sintomi di questo genere di patologie. Insomma, anche la retina riuscirebbe a trarre beneficio dalla corsa, anche se è doveroso precisare che in questo caso la ricerca è stata condotta, sino ad ora, solamente sui topi.

Fonte: Eyecenter.Emory.Edu

Correre fa bene alla vista

Alla luce degli studi sopra citati, è evidente che correre eserciti una lunga serie di effetti benefici su tutto il nostro organismo ed in particolar modo sul nostro apparato visivo, prevenendo o ritardando l’insorgenza di talune patologie e limitando i sintomi fastidiosi di altre. Senza contare il generale apporto benefico all’apparato cardiocircolatorio, al tono muscolare e, non ultimo, all’umore.

 

basket

Giochi a basket? Attenzione agli occhi! Ti stupirà sapere che il basket è – per lo meno in America – la prima causa di infortuni agli occhi da sport in giovani e giovanissimi, (ma anche in giocatori professionisti). E’ quanto emerso da uno studio apparso recentemente sulla rivista americana specializzata Pediatrics. La maggior parte di questi traumi oculari è, ad ogni modo, evitabile, avendo la semplice accortezza di indossare uno specifico occhiale protettivo per lo sport.

Basket e traumi oculari: un’accoppiata non così strana

Secondo la ricerca insomma (fonte: aappublications), in America il basket, seguito da altri sport quali il baseball ed il softball, sarebbe la prima causa di traumi oculari nei pazienti in età pediatrica. Altri sport che mettono a repentaglio la sicurezza degli occhi sono senza dubbio il softair ed altri giochi che prevedono l’uso di armi, caricate con pallettoni o finti proiettili. Insomma, medici di pronto soccorso ed oculisti hanno il loro “bel da fare” con cestisti e sportivi di ogni angolo d’America. E se l’avvertimento vale per loro, sicuramente vale anche per i giocatori del vecchio continente. Perchè dunque non munirsi di opportune protezioni ?

Qualche caso celebre

A proposito di giocatori di basket e spiacevoli traumi oculari, segnaliamo la spiacevole avventura, al limite del raccapricciante, avvenuta al giocatore Akil Mitchell, dei Virginia Cavaliers, che ha dovuto imparare a sue spese quanto sia importante indossare gli occhiali durante le partite (e gli allenamenti). Nel gennaio del 2017, Mitchell venne colpito da un compagno all’occhio sinistro, che se ne uscì letteralmente fuori dall’orbita. Altro incidente da segnalare è quello accaduto ad Amar’e Stoudemire, altro famoso giocatore del NBA, che si è procurato niente di meno che un distacco di retina, durante una partita con i Phoenix Suns nel 2008.

E’ bene acquistare un buon paio di occhiali per lo sport

Un occhiale protettivo pensato per lo sport è la miglior difesa contro i traumi oculari, anche gravi, nei quali si può incorrere durante il gioco. Gli esempi sopra citati sono più che sufficienti ad indurci ad acquistare un buon paio di occhiali per lo sport e soprattutto a convincerci ad indossarli. Gli occhiali per lo sport sono sempre realizzati in materiali resistenti e confortevoli, leggeri e flessibili al punto giusto, mentre la loro forma è sempre ergonomica, comoda da indossare e per nulla fastidiosa. Sono dotati di fascette elastiche onde poterli comodamente indossare proprio come si fa con quelli da nuoto: in questo modo è possibile muoversi in libertà, correre e saltare con gli occhi ben protetti e senza timore di perdere gli occhiali. 

Ami praticare lo sport? Valuta l’idea di eliminare lenti ed occhiali!

Al giorno d’oggi esistono occhiali per lo sport ai quali applicare, se necessario, una lente graduata. Tuttavia, hai mai pensato a come sarebbe bello poter praticare basket, ciclismo, tennis, calcio, golf ed altri, vedendo perfettamente e senza dover usare alcun tipo di lente? Un’idea indubbiamente allettante! Oggi è possibile dire addio ai propri difetti refrattivi, come miopia, ipermetropia e astigmatismo, ed al contempo alle lenti o agli occhiali da vista, e poter praticare lo sport in totale libertà. La soluzione che consente di arrivare a questo risultato prende il nome di Femto-Lasik, un intervento di correzione della vista veloce ed indoloreCon la FEMTO-LASIK abbiniamo l’uso di due laser differenti, il laser a femtosecondi ed il laser ad eccimeri, per cogliere il meglio da entrambi, correggendo con estrema precisione i difetti refrattivi, in modo del tutto pulito, indolore e veloce.

Vuoi saperne di più?

Chiamaci senza impegno, anche solo per una chiacchierata conoscitiva, allo 02 3031 7600 dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 19.00.

Neovision va in palestra. Vieni a trovarci in Virgin Active!

Vivi la passione per lo sport in libertà: scopri insieme a noi come dire addio alle lenti!

Dall’8 al 14 marzo saremo presenti con uno stand Neovision presso la palestra Virgin Active Milano Città Studi. Sarà una piacevole occasione d’incontro con tutti gli amici appassionati di sport che sono interessati a sapere se e come sia possibile correggere i difetti refrattivi – miopia, astigmatismo e ipermetropia – ma anche la presbiopia.

Non sarebbe fantastico poter praticare sport liberi da lenti?

Uno dei difetti refrattivi maggiormente diffusi, che costringe anche gli sportivi ad avere sempre a portata di mano lenti od occhiali, è proprio la miopia, ovvero la difficoltà a vedere da lontano. Chi è miope sa bene quanto sia faticoso e fastidioso non avere i propri occhiali a portata di mano! Tuttavia, non dimentichiamo che lenti a contatto ed occhiali rappresentano una correzione di tipo temporaneo. Perchè non valutare l’idea di correggere i propri difetti refrattivi con il laser?

Con la tecnologia FEMTO-LASIK, puoi dire addio alle lenti e praticare sport in libertà

La tecnica che adottiamo in Neovision per eseguire l’operazione di correzione dei difetti refrattivi, prende il nome di FEMTO-LASIK. E’ una tecnica che ci rende molto orgogliosi, perchè siamo davvero in pochi ad eseguirla, e perchè è davvero all’avanguardia. Con la FEMTO-LASIK abbiniamo l’uso di due laser differenti, il laser a femtosecondi ed il laser ad eccimeri, per cogliere il meglio da entrambi, correggendo con estrema precisione i difetti refrattivi, in modo del tutto pulito, indolore e veloce.

E per i difetti più accentuati?

Niente paura: abbiamo la soluzione anche per chi ha uno o più difetti refrattivi particolarmente accentuati. La procedura prevede, in questi casi, la sostituzione del cristallino, con una procedura denominata LASIK. Anche in questo caso, l’intervento è preciso e di breve durata, e sarà pianificato sulla base delle tue specifiche esigenze.

Vuoi saperne di più? Vieni a conoscere Neovision in Virgin Active Città Studi

Se l’idea di praticare sport in libertà senza dover più ricordare di indossare le lenti ti alletta e ti incuriosisce, vieni a conoscerci presso lo stand che abbiamo allestito in Virgin Active Città Studi dall’8 al 14 marzo. Lì, ti racconteremo tutto sulla correzione dei difetti visivi refrattivi, sulle tipologie di intervento possibili e sui risultati che potrai ottenere. Ti aspettiamo!

VUOI SAPERNE DI PIÙ? TI ASPETTIAMO! 😉

8-14 Marzo 2018
Virgin Active Milano Città Studi
Via Amadeo 55 – 20151 Milano

Neovision va in palestra! Vieni a trovarci in Virgin Active!

Dal 12 al 18 Febbraio saremo presenti con il nostro stand Neovision presso la palestra Virgin Active Milano Maciachini. Se ancora non ci conosci, concediti una pausa di qualche minuto presso il nostro stand: avremo il piacere di fornirti alcune informazioni utili in merito alla correzione dei difetti refrattivi – miopia, ipermetropia, astigmatismo – che ti costringono ad indossare occhiali e lenti a contatto anche mentre pratichi il tuo sport preferito.

Perchè non valutare la possibilità di correggere questi difetti refrattivi, e di togliere una volta per tutte l’uso delle lenti? Sarebbe una grande comodità, soprattutto per un amante di sport e fitness come te. Pensaci!

Cos’è la miopia

Uno dei difetti visivi più comuni è la miopia, ovvero la difficoltà nella visione da lontano. Chi soffre di miopia, vede gli oggetti lontani sfocati e, se non indossa gli occhiali o le lenti, si trova costretto a dover compiere uno sforzo visivo continuo, onde rimettere a fuoco tutto ciò che si trova ad una certa distanza. In poche parole, se soffri di miopia, lo sai meglio di chiunque altro, devi aver sempre i tuoi occhiali o le tue lenti con te.

Correzione dei difetti visivi? Sì grazie

La correzione temporanea della miopia si effettua con le lenti, ma oggi esiste anche una soluzione. Ma hai mai pensato a quanto sarebbe comodo non aver più il pensiero degli occhiali, uscire di casa senza doverti assicurare di averli con te e, per te che sei un appassionato di sport e fitness, poterti muovere in totale libertà? La correzione della miopia ti consente proprio di raggiungere questo obiettivo.

In cosa consiste la correzione della miopia?

Quanto detto sopra non vale solo per la miopia. Qualunque difetto refrattivo si può correggere con il laser. In Neovision disponiamo di una serie di tecniche d’avanguardia per la correzione dei difetti refrattivi quali miopia, ipermetropia, astigmatismo e anche presbiopia. Con l’aiuto del laser, oppure della chirurgia, è possibile correggere qualunque difetto refrattivo, così da dire addio a lenti ed occhiali.

Una visita accurata ti darà le risposte che cerchi

A questo punto ti domanderai: chissà se queste tecniche sono adatte anche a me e sono in grado di soddisfare le mie aspettative? Per ottenere con la chirurgia refrattiva un risultato all’altezza delle aspettative è fondamentale sottoporsi ad una accurata visita oculistica specialistica, come la nostra Neovision FREEDOM.

Laser ad eccimeri e Lasik: due soluzioni per la correzione dei difetti refrattivi

Per ciò che concerne la correzione dei difetti refrattivi di lieve entità ci avvaliamo dell’uso del laser ad eccimeri (PRK), anche se sempre più frequentemente la scelta cade sull’innovativa ed indolore procedura LASIK, per via degli ottimi risultati per miopia, ipermetropia ed astigmatismo lievi, medi ed elevati.

FEMTO-LASIK e Neovision

Nel caso in cui il difetto refrattivo sia di maggiore entità, può rendersi necessario ricorrere alla chirurgia. Niente paura. In questi casi si procede con l’impianto del cristallino, un intervento chirurgico utilizzato per la correzione di difetti molto elevati o non operabili col laser, che consiste nell’inserimento di una piccolissima lente intraoculare.

Siamo fra i pochi ad adottare la tecnica chiamata FEMTO-LASIK, e ne siamo orgogliosi. Questa tecnica è superiore alla LASIK ed è la più efficace per la correzione della miopia e degli altri difetti refrattivi. Si chiama FEMTO-LASIK in quanto, a differenza della LASIK, utilizza due laser diversi: il laser a femtosecondi ed il laser ad eccimeri. Il risultato è più preciso, pulito,  e non sono necessari strumenti chirurgici taglienti: l’intervento è del tutto indolore, non necessita di ricovero ed il recupero è rapido, senza punti e senza dolori. Niente bisturi, insomma! 

VUOI SAPERNE DI PIÙ? TI ASPETTIAMO! 😉

12-18 Febbraio 2018
Virgin Active Milano Maciachini
Via Carlo Imbonati, 24, 20159 Milano MI

Neovision Promo Virgin Active

Dal 5 all’11 Febbraio il nostro stand firmato Neovision sarà presente presso la palestra Virgin Active Milano Bicocca. Sarà l’occasione giusta per venirci a trovare, conoscerci e scoprire come correggere i difetti refrattivi come miopia, astigmatismo, ipermetropia ed oggi anche presbiopia. La nostra simpatica e preparata Michela ti darà alcune informazioni utili per comprendere come praticare sport in libertà senza dover indossare lenti ed occhiali. Vieni a trovarci presso il nostro stand Neovision e ti spiegheremo tutto sulla correzione dei difetti refrattivi.

Cos’è la miopia

La miopia è un difetto refrattivo molto comune, che si traduce nella difficoltà a vedere da lontano. E’ forse il difetto visivo più comune del mondo occidentale, tant’è che un individuo su quattro è miope.

I sintomi della miopia

Sei miope e porti gli occhiali? Ti sarà sicuramente capitato di dimenticare gli occhiali a casa o di averli temporaneamente tolti, e di aver provato fastidio nel vedere gli oggetti in lontananza come sfocati o privi di contorni precisi. Che fatica dover sforzare gli occhi per tentare di mettere a fuoco gli oggetti più lontani! La soluzione sembra essere una sola, ovvero inforcare nuovamente gli occhiali quanto prima.

Come si corregge la miopia

Occhiali e lenti a contatto rappresentano una forma di aiuto e correzione temporanea del difetto refrattivo. La moderna oftalmologia – con l’ausilio del laser oppure della chirurgia – offre invece diverse tecniche per correggere permanentemente miopia, astigmatismo ed ipermetropia. L’insieme di tecniche al quale ci riferiamo si chiama chirurgia refrattiva: ma quale di queste fa per te? Per avere una risposta precisa, è fondamentale sottoporsi ad un’accurata visita oculistica specialistica, come Neovision FREEDOM.

LASIK ed impianto del cristallino

Per i difetti lievi viene spesso utilizzato un trattamento di superficie con laser ad eccimeri (PRK), anche se sempre più frequentemente viene preferita, per via degli ottimi risultati, la procedura denominata LASIK, utilizzata con successo per miopia, ipermetropia ed astigmatismo lievi, medi ed elevati. L’impianto del cristallino è un intervento chirurgico che consiste nell’inserimento di una piccolissima lente intraoculare ed è utilizzato per la correzione di difetti molto elevati o non operabili col laser.

FEMTO-LASIK e Neovision

Siamo fra i pochi ad adottare la tecnica chiamata FEMTO-LASIK, e ne siamo orgogliosi. Questa tecnica è superiore alla LASIK ed è la più efficace per la correzione della miopia e degli altri difetti refrattivi. Si chiama FEMTO-LASIK in quanto, a differenza della LASIK, utilizza due laser diversi: il laser a femtosecondi ed il laser ad eccimeri. Il risultato è più preciso, pulito,  e non sono necessari strumenti chirurgici taglienti: l’intervento è del tutto indolore, non necessita di ricovero ed il recupero è rapido, senza punti e senza dolori.

VUOI SAPERNE DI PIÙ? TI ASPETTIAMO! 😉

Dal 5 all’11 Febbraio
Dalle 10 alle 20
Virgin Active Milano Bicocca