Articoli

Febbraio è il mese della prevenzione della retinopatia e maculopatia diabetiche

Si svolgerà in 30 centri d’eccellenza sparsi su tutto il territorio italiano durante il mese di febbraio la Campagna Nazionale per la Prevenzione e Diagnosi della Maculopatia Diabetica. L’iniziativa, dal grande valore medico e sociale, è promossa da CAMO – Centro Ambrosiano Oftalmico, IRCSS Ospedale San Raffaele di Milano ed è patrocinata dal Ministero della Salute, dalla SOI – Società Oftalmologica Italiana e dal Comune di Milano. L’obiettivo è offrire ai pazienti diabetici di tutto il paese una concreta opportunità di prevenzione e diagnosi di due patologie oculari ancora poco conosciute, nonché di arginare la diffusione dei danni oculari da esse causati. 

Retinopatia e Maculopatia diabetiche: di che si tratta?

La retinopatia e la maculopatia diabetiche sono due gravi patologie oculari causate, come suggerito del loro stesso nome, dal diabete. Non tutti i soggetti diabetici vanno incontro a queste patologie, ma spesso la scarsa informazione e le limitate occasioni di prevenzione conducono molti pazienti a scoprire di esserne affetti quando oramai i danni ai fotorecettori presenti sia sulla retina che sulla macula sono irreversibili. Una situazione che non va in alcun modo sottovalutata, soprattutto se si considera che il diabete ha assunto negli ultimi decenni la portata di una pandemia, con un’incidenza globale che è passata dai 108 milioni del 1980 ai 422 milioni nel 2014. E non solo: la retinopatia e maculopatia diabetiche rappresentano la prima causa di cecità non traumatica in adulti tra i 20 e i 74 anni al mondo.

In cosa consiste lo screening?

L’Intelligenza Artificiale si pone oggi al servizio della diagnostica con un software d’avanguardia, chiamato EyeArt, capace di analizzare le scansioni oculari effettuate da una telecamera retinica e di individuare i sintomi della retinopatia e maculopatia diabetica. Se hai già avuto una diagnosi di diabete ma non sai se sei affetto o meno dalle sopracitate patologie oculari, approfitta di questa occasione di screening gratuita e prenota il tuo appuntamento presso il centro d’eccellenza più vicino a casa tua.

Dove posso sottopormi allo screening?

Le città nelle quali potrai trovare un centro d’eccellenza aderente al mese della prevenzione della retino e maculopatia diabetica sono Chieti, Catanzaro, Salerno, Napoli, Roma, Genova, Milano, Legnano, Varese, Campobasso, Alessandria, Cuneo, Canosa, Bari, Lecce, Sassari, Catania, Arezzo, Carrara, Siena, Firenze, Perugia e Verona. Per prenotare, clicca sul sito ufficiale della campagna e seleziona il centro presso il quale desideri sottoporti allo screening. Se hai piacere di effettuare il tuo screening presso una delle cliniche Neovision, potrai selezionare la tua preferenza in fase di prenotazione. Ti aspettiamo!

Neovision e Loox Store Milano regalano uno screening della vista ai tuoi bambini

neovision e loox ti aspettano per uno screening

Nel corso dell’infanzia non è infrequente sviluppare difetti visivi quali astigmatismo, ipermetropia e miopia. Tenere controllata la vista dei propri piccoli, in particolar modo durante l’età scolare, è fondamentale per conoscerne la capacità visiva e, se necessario, correggerla adeguatamente. Ecco perchè oggi – a pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico –  abbiamo il piacere di invitarti presso Loox Store Milano per uno screening gratuito della vista dei tuoi figli. 

A te che sei genitore: Neovision e Loox Store Milano hanno un invito speciale per te

Arrivare puntuali all’appuntamento con il primo giorno di scuola è un obbligo imprescindibile, così come lo è mandare i propri figli a scuola al massimo delle loro capacità psicofisiche. La vista è uno dei cinque sensi fondamentali per poter seguire le lezioni con il giusto entusiasmo e con un buon rendimento: ecco perché non vi è nulla di meglio di un controllo della vista per garantire ai piccoli un ritorno a scuola con il giusto sprint.

In cosa consiste lo screening gratuito della vista dei tuoi figli

Lo screening gratuito della vista che Neovision ti offre in collaborazione con Loox Store Milano consiste in un controllo della visione binoculare ed una valutazione della capacità visiva al fine di individuare o meno la presenza di difetti refrattivi quali miopia, astigmatismo e ipermetropia.

Un appuntamento da non perdere: ecco dove e quando

Ti aspettiamo dunque dal 10 al 15 settembre presso Loox Store Milano in via Borgogna 4 (San Babila) per approfittare dello screening gratuito della vista per i tuoi figli.

In vacanza con l’occhio secco? Ecco alcuni consigli preziosi

partire in vacanza con l'occhio secco, precauzioni

Se soffri di sindrome dell’occhio secco e stai per recarti in vacanza, potresti andare incontro a qualche momento spiacevole, dovuto al cambio di ambiente e di abitudini quotidiane. Ecco qualche consiglio prezioso per godere appieno della tua vacanza prendendoti cura del tuo delicato apparato visivo anche quando ti trovi lontano da casa. 

Sindrome dell’Occhio Secco: di cosa si tratta?

Prima di approfondire il tema della connessione tra occhio secco e vacanze, vale la pena di spendere due parole in merito a questa sindrome, così comune eppure non sempre conosciuta: non a caso, l’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la Sindrome dell’Occhio Secco “uno dei più ignorati e sottovalutati disturbi della società moderna”. La Sindrome dell’Occhio Secco è dovuta ad un’alterazione del film lacrimale che naturalmente protegge il nostro apparato visivo da agenti esterni quali luce e corpi estranei. Se la lubrificazione oculare non è corretta, il paziente andrà incontro a sintomi fastidiosi quali fotofobia, sensazione di corpo estraneo nell’occhio, bruciore, prurito. La Sindrome dell’Occhio Secco colpisce prevalentemente le donne al di sopra dei 40-45 anni.

Quali sono gli ambienti che possono mettere in difficoltà il viaggiatore con Sindrome dell’Occhio Secco?

Se tenere sotto controllo la Sindrome dell’Occhio Secco mentre si è a casa può sembrare tutto sommato facile e routinario, in viaggio si rischia di andare incontro a sintomi più accentuati del solito, complice il cambio di ambiente e di clima. Se viaggiate in automobile o in aereo, tenete presente che l’aria condizionata di questi veicoli rende l’aria particolarmente secca: le lacrime artificiali vi aiuteranno a tenere i vostri occhi ben lubrificati. Se state per affrontare un viaggio in aereo particolarmente lungo, portate con voi o richiedete agli assistenti di volo una mascherina protettiva per gli occhi. Nel caso di soggiorni lunghi in albergo, analogamente, l’aria condizionata e le polveri che si annidano su tendaggi e moquette possono esercitare un’azione irritante sul vostro delicato apparato visivo: procuratevi un piccolo umidificatore d’aria ed arieggiate la stanza frequentemente.

Come partire sereni nonostante la Sindrome dell’Occhio Secco?

La Sindrome dell’Occhio Secco non è una patologia invalidante e naturalmente è più che lecito organizzare qualche giorno di vacanza. Tuttavia, al fine di non rendere le vacanze difficoltose e poco gradevoli, è bene mettere in atto dei provvedimenti per proteggere e lubrificare adeguatamente gli occhi anche quando si è lontani da casa.

Ecco alcuni consigli per chi parte in vacanza con la Sindrome dell’Occhio Secco:

  1. Porta sempre con te le lacrime artificiali
  2. Evita l’uso di lenti a contatto
  3. Usa gli occhiali da sole: poiché chi soffre di Sindrome dell’Occhio Secco è particolarmente sensibile alla fotofobia, porta sempre con te un buon paio di occhiali da sole, da indossare mentre sei in spiaggia o ti stai dedicando a delle passeggiate all’aperto
  4. Bevi molto, tieni sempre con te una bottiglietta d’acqua
  5. Porta con te una mascherina per gli occhi, da indossare in albergo o durante un trasferimento in aereo

 

Neovision FOR KIDS, la visita oculistica per i più piccoli

neovision for kids visita oculistica per bambini

Non vi è nulla di più bello al mondo degli occhi dei bambini, dei loro sguardi carichi di curiosità, interesse e stupore verso tutto ciò che li circonda. In Neovision abbiamo a cuore la salute degli occhi dei più piccoli, ecco perchè abbiamo messo a punto FOR KIDS, una visita oculistica specialistica pensata appositamente per loro.

La vista dei tuoi bambini è un bene prezioso: abbine cura!

Gli occhi dei bambini sono molto delicati ed in continuo sviluppo. Per questo motivo è fondamentale proteggerli ed averne cura sin da piccoli. Invoglia i tuoi bambini a giocare il più possibile all’aria aperta ed a lasciare a casa tablet e smartphone. Osserva attentamente il loro modo di guardare, di giocare e di compiere anche le più piccole azioni quotidiane. Inclinano la testa di lato? Si strofinano gli occhi? Potrebbe essere indice di qualche difficoltà visiva. Non aspettare troppo per prenotare una visita oculistica pediatrica. Ti consigliamo di far controllare gli occhi dei tuoi bambini entro i tre anni, anche in assenza di sintomi.

FOR KIDS, la visita oculistica per i più piccoli

In Neovision crediamo fermamente nell’importanza del benessere visivo dei bambini. L’apparato visivo dei bambini è in continuo sviluppo, così come lo sono gli eventuali difetti visivi o le possibili patologie alle quali essi possono andare incontro. Valutare sin dalla precoce età lo stato di salute e la situazione generale dell’apparato visivo, è fondamentale per aiutarli a vedere meglio il mondo che li circonda e di conseguenza a rapportarsi meglio con esso. Ecco perché abbiamo messo a punto una visita oculistica pediatrica, chiamata FOR KIDS, pensata proprio per loro.

Oltre agli esami già inclusi nella visita specialistica PRIMA, FOR KIDS include:

  • visita ortottica (controllo dei muscoli oculari e della visione)
  • OCT del segmento posteriore

Da non dimenticare, prima della tua visita FOR KIDS

Non dimenticare di portare con te tutta la documentazione relativa alle eventuali visite oculistiche precedenti del tuo piccolo.

Se invece non hai ancora prenotato

Se non hai ancora prenotato la tua visita FOR KIDS, chiamaci subito allo 02 3031 7600 dal lunedi al venerdi. Saremo lieti di darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Prenditi cura della tua vista anche sabato 26 maggio

visita neovision luce e colori

Se senti il bisogno di sottoporti ad una visita oculistica approfondita perché hai la sensazione di non vedere perfettamente come un tempo, hai spesso gli occhi stanchi, sei stufo di portare gli occhiali o semplicemente è da tanto che non ti fai controllare, abbiamo l’occasione che fa per te.  Regalati un sabato mattina all’insegna della salute: la clinica Neovision di Via Restelli a Milano aprirà infatti per te il prossimo sabato 26 maggio dalle 9 alle 13. 

Come stanno i tuoi occhi?

L’apparato visivo è un sistema altamente sofisticato e molto delicato, che madre natura ci ha messo a disposizione al fine di poter ammirare la straordinaria bellezza di ciò che ci circonda. Per godere appieno – e sino all’età avanzata – di questo privilegio, tuttavia, è bene prendersi cura dei propri occhi.  Organizza oggi stesso un incontro con noi, per fare il punto sullo stato di salute del tuo apparato visivo. 

Sabato 26 maggio: siamo aperti!

Ad ognuno la “sua” visita specialistica

Prenota la visita specialistica che fa per te: in Neovision abbiamo pensato ad una gamma di visite approfondite pensate appositamente per far fronte alle esigenze di diverse tipologie di persone. In fondo, non siamo tutti uguali! Di seguito, ecco due esempi di visita specialistica che hai a disposizione in Neovision, e che puoi scegliere di prenotare.

Freedom, quando la voglia di libertà parte dai tuoi occhi

La visita specialistica Freedom, per esempio, è pensata per chi soffre di un difetto refrattivo – ipermetropia, miopia, astigmatismo e presbiopia – e desidera valutare l’idoneità alla correzione del difetto, oppure sente la necessità di effettuare un controllo specifico.

Luce e Colori, per una vista perfetta anche in età avanzata

Luce e Colori è invece la visita oculistica specialistica dedicata a chi è già in età avanzata e vuole verificare lo stato di salute degli occhi con particolare riferimento al cristallino ed alla possibile insorgenza della cataratta. Con Luce e Colori è possibile valutare la possibilità di curare questa patologia attraverso la chirurgia intraoculare.

Approfitta del sabato!

Abbiamo l’occasione che fa anche per te che hai davvero poco tempo libero. La clinica Neovision di Viale Restelli a Milano sarà aperta nella mattinata di sabato 26 maggio dalle 9.00 alle 13.00.

Non rimandare ancora, la vista è un bene prezioso!

Neovision Restelli – Viale Restelli 1, Milano

Per informazioni e prenotazioni tel 02 3031 7600

Al via la terza Campagna Nazionale di Prevenzione e Diagnosi dell’Occhio Secco

Terza campagna nazionale prevenzione occhio secco

Si svolgerà dal 2 al 31 maggio 2018 in 11 città italiane la terza edizione della Campagna Nazionale per la Prevenzione e Diagnosi dell’Occhio Secco. Quest’anno, il focus è sul mondo femminile, perché l’occhio secco è una sindrome che colpisce in particolar modo le donne, soprattutto in età matura. Un appuntamento con la salute da non perdere: l’obiettivo, informare la popolazione femminile circa i sintomi e le terapie possibili per la cura della sindrome dell’occhio secco ed offrire un test gratuito per la sua diagnosi. Prenota oggi stesso!

Terza Campagna Nazionale per la Prevenzione e Diagnosi dell’Occhio Secco

Parte oggi la terza edizione della Campagna Nazionale di Prevenzione e Diagnosi dell’Occhio Secco (2-31 maggio 2018), con il il patrocinio del Ministero della Salute, di Regione Lombardia e della SOI Società Oftalmologica Italiana. La Campagna è promossa dal Centro Italiano Occhio Secco e dall’Università dell’Insubria di Varese. Sostengono l’iniziativa Allergan, Boiron, CSO, Eye-Light, Medivis, Novartis e Santen. Come già detto, quest’anno la Campagna sarà interamente dedicata al mondo femminile. Saranno 14 i centri specialistici dislocati in diverse città italiane ad offrire screening gratuiti per la diagnosi e prevenzione di questa sindrome, che colpisce soprattutto le donne over 45.

Che cos’è la sindrome dell’occhio secco?

La sindrome dell’occhio secco è un’alterazione del naturale film lacrimale dell’occhio, un’importante “pellicola” che serve ad esercitare un’azione protettiva e di lubrificazione dell’occhio. Quando questa lubrificazione viene meno, l’occhio si arrossa, si ha una sensazione di bruciore o di corpo estraneo, sensazione di annebbiamento ed anche fotofobia. L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la sindrome dell’occhio secco come uno “tra i più ignorati e sottovalutati disturbi della società moderna”. La sindrome ha una maggiore incidenza nelle donne dai 45 anni in su: è la delicata fase della menopausa, infatti, a portare con sé una serie cambiamenti dell’organismo, che possono avere un impatto anche sull’apparato visivo, con la comparsa di disturbi come la sindrome dell’occhio secco.

A chi è consigliato lo screening per la sindrome dell’occhio secco?

Poiché, come detto, il focus di quest’anno è sull’universo femminile, e poiché la sindrome dell’occhio secco esordisce generalmente intorno ai 45 anni e progredisce poi con l’avanzare della menopausa, il test è consigliato a tutta la popolazione femminile in questa fascia d’età. Un’ottima opportunità per testare gratuitamente lo stato di salute dei tuoi occhi: se non hai mai avuto una diagnosi di sindrome dell’occhio secco, prenota oggi stesso il tuo screening gratuito cliccando sul link ufficiale centroitalianoocchiosecco.it

Terza campagna nazionale prevenzione occhio secco

Dove posso sottopormi allo screening?

Le città nelle quali potrai trovare un centro aderente alla Terza Campagna Nazionale per la Prevenzione e Diagnosi dell’Occhio Secco sono: Milano, Varese, Arezzo, Catania, Cuneo, Lecce, Napoli, Padova, Rapallo, Roma e Torino. Clicca subito sul link ufficiale dell’iniziativa, trova la città a te più vicina e prenota subito. Anche Neovision Cliniche Oculistiche aderisce alla terza Campagna per la Prevenzione e Diagnosi dell’Occhio Secco, pertanto se hai piacere di sottoporti allo screening presso una delle nostre tre sedi, non esitare a selezionare la tua preferenza al momento della prenotazione. Ti aspettiamo!

3 strade per correggere la presbiopia

soluzioni presbiopia

La presbiopia non è un difetto refrattivo come spesso può capitare di pensare ma è, invece, una riduzione della capacità accomodativa legata all’età. Nella presbiopia, il cristallino perde elasticità e dunque fatica ad accomodare. Il risultato è la difficoltà a vedere da vicino, per esempio a leggere. Il classico gesto del paziente presbite è quello di allontanare il testo o l’oggetto che ha davanti a sè onde riuscire a metterlo a fuoco e dunque a vederlo. Ma esistono soluzioni per ovviare al fastidioso problema della presbiopia? Naturalmente sì. Vediamole nel dettaglio.

Le soluzioni per correggere la presbiopia sono 3. Si può ricorrere ad un intervento laser, all’applicazione di lenti intracorneali oppure, come terza opzione, all’intevento di facoemulsificazione, che prevede la sostituzione del cristallino. Tre strade differenti: vediamole una ad una.

1.Intervento laser

L’intervento laser per la correzione della presbiopia è molto simile al forse più noto Femto-Lasik che si usa per la correzione dei difetti refrattivi. Anche nel caso della presbiopia, entrano in gioco il laser ad eccimeri ed il laser a femtosecondi. E’ un intervento veloce ed indolore, così come lo è il decorso postoperatorio.

2.Applicazione di lenti intracorneali

Le lenti intracorneali, ce lo suggerisce il nome stesso, vengono applicate all’interno della cornea. Sono lenti molto sottili, progettate proprio per correggere la presbiopia. E’ un intervento reversibile che non prevede la rimozione di tessuto corneale.

3.Sostituzione del cristallino

Questa terza opzione prevede l’esecuzione dell’intervento di facoemulsificazione. ovvero lo stesso che si usa per effettuare l’intervento di cataratta. La sostituzione del cristallino con una lente dotata di un’opportuna correzione della presbiopia (ed eventualmente anche di un difetto refrattivo, nel caso di una lente multifocale), consente insomma di risolvere più problemi al contempo, inclusa naturalmente la cataratta. A questo proposito, il vantaggio di sottoporsi ad un intervento di sostituzione del cristallino sta anche nel fatto che il paziente, con l’avanzare dell’età, non andrà mai incontro alla cataratta.

Insalata di carote e arachidi, un toccasana per i tuoi occhi

alimentazione corretta

La salute, si sa, comincia a tavola. Qualunque medico al mondo te lo potrà confermare! Non tutti, però, amano mangiare cibi che “fanno bene”, a scapito di cibi più grassi e meno sani. Oggi ti proponiamo un’insalata che farà la gioia del tuo palato e della tua salute (in particolare quella dei tuoi occhi), e che siamo certi diventerà un must del tuo menù settimanale.

La salute (anche degli occhi) comincia a tavola

Come già detto, la salute comincia a tavola, e dunque oggi vogliamo proporti una ricetta un pò diversa dal solito, che però veda come grande protagonista uno degli alimenti più noti in fatto di salute dell’occhio: la carota. La carota è uno di quegli alimenti che, se consumati regolarmente, può aiutare a mantenere in salute l’apparato visivo ed a prevenire o per lo meno ritardare l’insorgenza di disturbi visivi di varia indole, come la maculopatia degenerativa senile e la cataratta. Naturalmente, essendo la carota ricca di vitamina C e di beta-carotene, essa fa bene anche alla pelle, è un potente antiossidante ed antitumorale. Cosa c’è dunque di meglio di un bel piatto a base di carote? Vediamo come trasformarle in qualcosa di sfizioso ed invitante.

Una ricetta dal piglio anglosassone

Se hai avuto l’opportunità di viaggiare nei paesi anglosassoni, scoprirai che la ricetta che stiamo per proporti non è frutto della nostra fantasia. Si tratta di una ricetta che nei paesi anglosassoni è spesso presente in occasione di barbecue, feste o picnic all’aperto. E’ una ricetta divertente che piace a tutta la famiglia, bambini inclusi, perchè è croccante, fresca, saporita e colorata. Tutta salute! Ma veniamo al dunque.

Insalata di carote e arachidi: colore e croccantezza ad ogni boccone

La ricetta che ti consigliamo oggi di preparare è l’insalata di carote e arachidi. Un piatto molto semplice e veloce, saporitissimo e croccante, fresco e divertente per tutta la famiglia. Per prepararlo dovrai procurarti delle ottime carote fresche e croccanti, se possibile piccoline. Ti servirà anche una generosa manciata di arachidi: anche le arachidi sono ottime per la salute degli occhi, perchè rappresentano una preziosa fonte di vitamina E, un antiossidante naturale capace di prevenire lo sviluppo di cataratta e degenerazione maculare senile. Insomma, un bel piatto di vitamina C, vitamina E e carotenoidi non può che far bene alla tua vista!

Come si prepara l’insalata di carote e arachidi

La preparazione è davvero semplicissima: pela le carote con l’apposito strumento, grattugiale, condiscile con olio extravergine di oliva, sale e limone e aggiungi una generosa manciata di arachidi! L’esito ti sorprenderà piacevolmente. Prepara subito la nostra insalata di carote e arachidi, e comincia oggi stesso a fare il pieno di salute per i tuoi occhi…a tavola!

E per completare il tuo menù all’insegna della salute degli occhi…

Leggi anche: luteina, preziosa alleata per il benessere degli occhi

E: il cioccolato fa bene, anche ai nostri occhi

OCT, un esame importante per la diagnosi della maculopatia

oct

Le prenotazioni sono già aperte da una settimana, mentre oggi aprono ufficialmente gli screening nell’ambito della Prima Campagna Nazionale per la Prevenzione e Diagnosi della Maculopatia. Se non hai già prenotato, è il momento di farlo: si tratta di una grande occasione di prevenzione messa a disposizione in tutta Italia da IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano e Centro Ambrosiano Oftalmico, col patrocinio del Ministero della Salute, della Società Oftalmica Italiana e del Comune di Milano. Tra gli esami previsti, anche l’OCT, un esame di cui avrai certamente sentito parlare, molto efficace e per nulla invasivo. Vediamo di che si tratta. 

OCT, la Tomografia Ottica Computerizzata

La sigla OCT sta per Tomografia Ottica Computerizzata: si tratta di una tac dell’occhio ad altissima tecnologia, eseguita sul paziente senza la necessità di ricorrere ad anestesia e senza l’uso di mezzi di contrasto. Una speciale sonda laser ad infrarossi va a “mappare”, in modo del tutto indolore, la struttura della retina nella regione maculare. Dopodiché, i dati raccolti dalla sonda laser vengono trasferiti sotto forma di immagine su uno schermo. L’immagine dà subito la misura di eventuali anomalie dell’area esaminata, fornendo al medico informazioni preziose ed accurate, al pari di una biopsia “virtuale”. Una tecnologia d’avanguardia, dunque, completamente indolore, non invasiva, di breve durata ed altamente affidabile.

A chi è consigliato sottoporsi ad una OCT

L’OCT è consigliata a tutti i pazienti che soffrono di miopia degenerativa, diabete, degenerazione maculare senile e di tutte quelle malattie che coinvolgono la retina. Più in generale, l’OCT è consigliata a chi manifesta una visione in qualche modo alterata per qualità e quantità, e a chi ha la necessità di valutare l’eventuale presenza di una malattia della retina ed in particolare della macula.

Un esame fondamentale per la diagnosi della maculopatia

E’ chiaro dunque che l’OCT è fondamentale nella individuazione e diagnosi della maculopatia. Ma facciamo un passo indietro.

Che cos’è la maculopatia?

La maculopatia è una malattia che porta ad una visione distorta o mancata delle immagini collocate al centro del campo visivo, a causa di un malfunzionamento dei fotorecettori posti proprio al centro della retina, chiamato macula.

Esistono diversi tipi di maculopatia, sia ereditari che non. E’ possibile sviluppare una maculopatia connessa ad una miopia grave oppure al diabete, oppure, intorno ai 50 anni, la cosiddetta maculopatia degenerativa senile. Quest’ ultima si suddivide in due grandi tipologie, quella atrofica, ovvero secca, e quella essudativa, cioè umida.

Eseguire una OCT consente non solo di diagnosticare una eventuale presenza di maculopatia, ma anche di comprenderne la tipologia e lo stadio di avanzamento. Un esame prezioso, dunque, che consente di individuare una patologia importante.

Approfitta oggi stesso ed iscriviti allo screening nazionale

Oggi, grazie prima Prima Campagna Nazionale per la Prevenzione e Diagnosi della Maculopatia, è possibile sottoporsi ad una OCT in maniera del tutto gratuita ed approfittare di questa grande opportunità di prevenzione. Se hai 50 anni o più, non perdere il tuo appuntamento con la salute, prenota oggi stesso il tuo screening.

Poco tempo? Non perdere di vista le cose preziose!

Troppe cose da fare? Al giorno d’oggi è normale! Tra lavoro, figli, palestra, spesa e quant’altro, la settimana oramai “vola” e si trasforma in un vero e proprio tour de force. E spesso, si finisce con il trascurare una delle cose più importanti, ovvero la salute. Ma oggi non hai più scuse: la clinica Neovision di Corso Vercelli a Milano sarà aperta per te il prossimo sabato 24 febbraio. Organizza oggi stesso un controllo oculistico per tutta la famiglia: sarà un’occasione per fare prevenzione, per controllare te ed i tuoi bambini e, non ultimo, per conoscere da vicino il mondo Neovision. Per noi, sarà un vero piacere, per te, l’occasione di prenderti cura di te stesso. Te lo meriti!

Non perdere di vista le cose importanti!

La salute è una delle cose più importanti che abbiamo, ecco perchè è fondamentale programmare, nel corso dell’anno, una serie di visite di controllo. E’ provato, infatti, che la migliore alleata della salute di tutta la famiglia è la prevenzione. E allora, non perdere di vista le cose importanti: prenota oggi stesso il tuo controllo in Neovision Milano Vercelli.

Sempre di corsa? Fermati un momento e pensa alla salute dei tuoi occhi

Hai mai pensato a quante sono le ore che, durante la settimana lavorativa, trascorri davanti al computer? E quanto spesso, dopo il lavoro, ti capita di sprofondare sul divano davanti alla tv? Quanta fatica e quanto lavoro fanno anche gli occhi! Anche per chi lavora tutta la settimana, la vista è più che mai preziosa, ed è un bene da non trascurare. Oggi Neovision offre la possibilità di programmare una visita oculistica anche a chi generalmente, durante la settimana, non ha tempo di dedicarsi alla propria salute.

Mamma: una buona occasione per controllare te e i tuoi bambini

Anche per te mamma, che non hai mai tempo per te stessa e sei sempre di corsa, è venuto il momento di fare una piccola pausa, e di concederti un controllo della vista. Da quanto è che non controlli la vista? Non trascurarti….non perdere di vista le cose importanti!

Porta con te anche i tuoi bambini: all’interno dell’offerta Neovision troviamo anche FOR KIDS, una visita pensata per controllare la vista dei bambini in età pediatrica. Controllare la vista dei “nativi digitali” è più che mai importante, in un’era in cui i nostri piccoli si intrattengono sempre di più con i device elettronici presenti in casa.

Sabato 24 febbraio, porte aperte in Neovision Vercelli

Se ultimamente hai sentito l’esigenza di sottoporti ad un controllo della vista, ma il tempo sembra sempre non bastare, la clinica Neovision di Corso Vercelli a Milano ti viene incontro: programma la tua visita oculistica per sabato 24 febbraio dalle 9.00 alle 13.00.

Non rimandare ancora, la vista è un bene prezioso! 

Vieni a trovarci, di seguito indirizzo e recapiti:

Neovision Vercelli – Corso Vercelli, 40 Milano

Per informazioni e prenotazioni tel 02 3031 7600