Come vede un astigmatico?

, , , ,

Come vede un astigmatico? E’ un domanda molto diffusa, proprio per la carenza di conoscenza generalizzata sull’argomento.

E sebbene miopia o ipermetropia, sono difetti più noti, pare invece che secondo una stima del 2015, a soffrire di astigmatismo sia circa il 24% degli europei.

Astigmatismo: cos’è

Come vede un astigmatico

Come vede un astigmatico: uno è il sintomo per eccellenza del difetto visivo che prende il nome di astigmatismo, una generale difficoltà visiva.

Difficoltà che può derivare da diverse cause:

  • conformazione irregolare della cornea
  • alterata conformazione delle strutture interne all’occhio
  • tutte le lesioni corneali, sia di origine traumatica che infettiva

Ma nella pratica, come vede un astigmatico?

Come vede un astigmatico?

Spesso, soprattuttio in età giovanile, chi soffre di astigmatismo addirittura tende anche a non accorgersene. Questo grazie ad un meccanismo incredibile dell’occhio umano, detto accomodazione. Il nostro cristallino naturale, infatti, ci aiuta nella visione, accomodandola naturalmente fino all’insorgere della presbiopia (circa 40 anni). A quel punto il cristallino inizia a rallentare il suo potere accomodativo. Proprio per questo motivo, molte persone, intorno ai 40 anni, vedono insorgere contemporaneamente astigmatismo e presbiopia.

Astigmatismo come vede chi ne è affetto - Neovision Cliniche OculisticheAstigmatismo come vede chi ne è affetto - Neovision Cliniche Oculistiche
Muovi il separatore. A destra, la visione con astigmatismo.

Astigmatico come vede

  • i contorni degli oggetti sono poco definiti, sfocato e talvolta anche contorti
  • la difficoltà visiva si sperimenta a più distanze: da lontano, vicino, e sulla visione perimetrale
  • le linee orizzontali o verticali non si percepiscono in modo nitido
  • difficoltà nel mettere a fuoco i dettagli

Astigmatismo: sintomi di chi non corregge la vista

Chi soffre di astigmatismo, ma non corregge la vista con occhiali, lenti o l’intervento, può manifestare uno o più dei sintomi seguenti:

  • cefalea o nausea
  • visione affaticata
  • compromissione dell’equilibrio
  • difficoltà a lavorare o studiare, specie se per diverse ore di fila

Autodiagnosi: meglio un controllo dall’oculista!

Chi soffre di astigmatismo e dovesse sperimentare un peggioramento visivo è bene che si faccia controllare da un medico oculista. Questo perché alcune patologie oculari, come il cheratocono, possono inizialmente essere scambiate per un astigmatismo che sta peggiorando. La cosa importante è tenere monitorato lo stato dei nostri occhi, anche in assenza di sintomi particolari. Nessun bene è importante quanto la nostra vista!

Correggere l’astigmatismo con il laser

Oggi la chirurgia refrattiva permette di correggere l’astigmatismo, anche associato ad altri difetti visivi. Una volta effettuata un’approfondita visita, il chirurgo sarà in grado di suggerire la tecnica migliore per il singolo paziente: PRK e FemtoLASIK. Entrambe risolutive ed altamente sicure.

Come vede un astigmatico dopo l’operazione?

Il racconto di Frederic, che ha scelto Neovision per la correzione di astigmatismo e miopia

Zero pensieri, tante soluzioni

Tutti gli interventi di chirurgia refrattiva in Neovision sono totalmente finanziabili.

Intervento di Cataratta - Cosa fare e non fare dopo l'Intervento di cataratta - Finanziamento al 100% - Neovision Cliniche Oculistiche

Vuoi saperne di più?

Soffri di astigmatismo e vorresti controllare lo stato di salute dei tuoi occhi? Vorresti fare a meno degli occhiali in modo permanente? Chiamaci dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 allo 02 30317600 oppure compila il modulo sottostante e premi INVIA: ti contatteremo al più presto!

Video Consulenza Gratuita - Neovision Cliniche Oculistiche

Scopri la consulenza gratuita: senza muoverti da casa tua

Stai pensando ad un intervento, ma hai ancora dubbi o domande? Prenota una Consulenza Gratuita, anche senza muoverti da casa tua, in totale sicurezza. Prenota ora!