Articoli

intervento di cataratta - Neovision Cliniche Oculistiche

L’intervento di cataratta è oggi una delle procedure più eseguite al mondo. Si tratta di un intervento rapido, indolore e ad altissima precisione. La lista dei vantaggi che  offre l’intervento di rimozione della cataratta è davvero interessante, soprattutto se si considera che, proprio la cataratta è la prima causa di cecità trattabile in Italia come nel resto del mondo. 

Perché decidere di farsi operare

La cataratta è un ostacolo che si frappone tra la persona ed il resto del mondo, rendendo la visione molto difficoltosa e mettendo a repentaglio non solo la sua salute oculare, ma anche la sua sicurezza e la sua incolumità. Non è infrequente infatti, poiché la cataratta è spesso un fenomeno tipico dell’età avanzata, che chi ne è affetto inciampi o cada, procurandosi traumi e ferite tutto sommato evitabili.

Insomma, decidere di operare può dipendere da vari fattori:

  • dallo stato di salute oculare del paziente;
  • dal desiderio del paziente di tornare a vedere bene, per assaporare meglio e con più sicurezza il tempo trascorso con le persone care, soprattutto con i bambini;
  • dalla necessità del paziente di tornare a compiere in autonomia molte azioni come guidare, lavorare, fare sport, leggere, cucire, dipingere e molto altro.

Quali sono i benefici dell’intervento di cataratta

L’intervento di cataratta, come anticipato in apertura, è veloce, indolore e preciso. Un intervento che si può affrontare serenamente, per le sue caratteristiche intrinseche è perché offre una lunga lista di vantaggi. Eccoli elencati:

  • è un intervento veloce: dura circa 15-20 minuti
  • offre un recupero visivo quasi immediato
  • è un intervento che non prevede l’uso di punti di sutura
  • la riabilitazione è minima: il paziente dopo qualche giorno può già tornare a svolgere le sue usuali attività
  • si esegue previa anestesia topica ed in regime ambulatoriale
  • i rischi e le complicazioni intra e post operatorie sono minimi
  • dopo l’intervento il paziente non deve stare immobile né usare bendaggi
  • possibilità di inserire al posto del cristallino una lente intraoculare personalizzabile secondo le proprie esigenze

Da chi farsi operare?

L’intervento di cataratta è altamente sicuro, veloce e preciso quando eseguito da un chirurgo dotato di preparazione, grande esperienza ed abilità chirurgica. E non solo: anche le strumentazioni tecnologiche particolarmente avanzate che oggi si usano per effettuare l’intervento – alcune delle quali sono disponibili solamente in alcuni centri d’eccellenza – richiedono competenza e perizia. L’insieme di questi fattori è garanzia di un risultato visivo ottimale.

Vuoi saperne di più?

Chiamaci dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 allo 02 30317600.

Se desideri, ti contattiamo noi:

Compila il modulo sottostante e premi INVIA, ti contatteremo al più presto!

Nell’immaginario collettivo la cataratta è una patologia oculare tradizionalmente associata all’avanzare dell’età: tuttavia, essa può fare la sua comparsa anche in età pediatrica. Ma quali sono le sue caratteristiche e le sue cause? E soprattutto, si tratta di una patologia risolvibile? Cerchiamo di fare chiarezza sull’argomento.

Cataratta in età pediatrica: tipologie e caratteristiche

La cataratta pediatrica si distingue in congenita oppure acquisita. Quando è congenita, significa che è presente sin dalla nascita, mentre quando è acquisita, significa che si è sviluppata in età giovanile. Queste due varianti della patologia si possono a loro volta sviluppare in un occhio solo (monolaterale) oppure in entrambi gli occhi (bilaterale).

Generalmente, le cataratte congenite sono bilaterali e sono causate da:

  • ereditarietà;
  • infezioni intrauterine della madre (come per esempio la rosolia o la toxoplasmosi);
  • patologie sistemiche del bambino (come il diabete, la Sindrome di Down e altre patologie);

Le cataratte acquisite sono frequentemente invece monolaterali, e sono causate da:

  • una disgenesia (ovvero una scorretta formazione dell’occhio);
  • un trauma (evento non infrequente nei bambini)

La diagnosi della cataratta pediatrica

Quel che è fondamentale nel caso della cataratta in età pediatrica è giungere ad una diagnosi il prima possibile, così da evitare che gli occhi non possano sviluppare appieno la loro potenzialità visiva, e che la vista del bambino venga compromessa irrimediabilmente. Alla base del processo diagnostico c’è l’anamnesi familiare ed una valutazione generale dello stato di salute del piccolo, per scartare l’eventualità di una cataratta congenita e di alcune patologie sistemiche che possono innescare la patologia. A completamento del processo diagnostico, sarà necessario sottoporre il piccolo ad un’accurata visita oculistica specialistica.

Il trattamento della cataratta pediatrica

La cataratta in età pediatrica è risolvibile a patto che venga diagnosticata con tempestività. Anche nel caso dei pazienti pediatrici, l’unica soluzione è la chirurgia, ovvero un intervento attraverso il quale il cristallino opacizzato viene rimosso e sostituito con una lente artificiale intraoculare. L’intervento è molto sicuro e di breve durata. Per maggiori informazioni o per prenotare FOR KIDS, la visita oculistica specialistica pediatrica, chiama dal lunedi al venerdi allo 02 30317600.