luteina

Si chiama luteina l’alleata per il benessere degli occhi

luteina

Mangiare verdura, si sa, fa bene. Per la salute degli occhi, però, vi sono verdure più indicate di altre. In particolare ci riferiamo a quelle contenenti luteina, un prezioso carotenoide avente un forte potere antiossidante. Lo si trova ampiamente nelle verdure cosiddette “a foglia”, e contribuisce a difendere la retina da una vasta gamma di spiacevoli degenerazioni, come la cataratta e la maculopatia. Ma vediamo nel dettaglio di che si tratta.

Si sente spesso parlare di Omega 3, vitamine, minerali, ed altri alleati per la salute non solo dell’occhio e della vista, ma del corpo più in generale. La luteina è forse meno conosciuta, e questo nome vi giungerà nuovo, eppure la sua importanza è davvero fondamentale per ciò che concerne la protezione dell’occhio e della retina. Gli studi condotti sino ad oggi relativamente all’attenzione del consumatore verso temi quali l’alimentazione e la salute, confermano che gli italiani, seguiti dagli spagnoli, sono tra le popolazioni che maggiormente prestano attenzione alla loro dieta settimanale, al corretto bilanciamento tra i vari elementi nutritivi ed alle sostanze che possono apportare beneficio all’organismo. Nonostante insomma nel nostro paese sia assodato che una dieta sana e ben bilanciata, che introduca frutta e verdura di stagione, faccia bene tanto al corpo quanto alla vista, pare che la luteina sia comunque una sconosciuta.

La luteina è l’unico carotenoide presente nella macula

L’importanza della luteina è presto detta: essa è la componente fondamentale del pigmento maculare. Essendo già naturalmente presente nella macula, ovvero la parte centrale e delicatissima della retina, va da sè che andando a reintrodurla e per così dire a “rinnovarla” tramite l’alimentazione, è possibile limitarne l’invecchiamento, l’ossidazione e la degenerazione, contribuendo a mantenere l’occhio sempre sano e giovane e riducendo appunto il danno derivante dall’avanzare dell’età e dalle radiazioni solari. In breve, la luteina ha un forte effetto antiossidante, cioè protettivo ed antiinvecchiamento, perchè andando a fissarsi sulla macula, ne rafforza la naturale funzione di filtro contro le radiazioni solari nocive (la famosa luce blu), capaci di danneggiare la retina. Insomma, consumare tanta luteina consente di indossare degli “occhiali da sole naturali”!

Luteina, un valido alleato contro la degenerazione maculare senile

Oltre a proteggere la retina e la macula dai danni ossidativi e degenerativi, da alcuni studi condotti recentemente è emerso che la luteina è anche un valido alleato contro la degenerazione maculare senile, una spiacevole patologia della retina che colpisce, come ci suggerisce il nome stesso, la popolazione in età più avanzata. Uno studio condotto dall’Università di Harvard, ha evidenziato come i pazienti che consumavano ogni giorno 6 mg di luteina (corrispondenti ad un piatto di spinaci) mostrassero una diminuzione del 57% di rischio di sviluppare la degenerazione maculare senile a fronte dello 0.5% di coloro che non ne consumavano affatto. E non finisce qui: sembra che la luteina aiuti anche a migliorare i sintomi di chi già soffre di degenerazione maculare senile secca (atrofica).

Dove si trova la luteina

La luteina è presente, come già anticipato, nelle verdure a foglia verde, quali spinaci, cicorie, cavoli, broccoli, biete, radicchio, basilico, porri, cavolo cappuccio e fagiolini. Potete consumare queste verdure sia cotte che crude: tuttavia, in cottura si sprigionano maggiori quantitativi di luteina. Largo dunque alla fantasia in cucina, per fare il pieno di luteina e proteggere non solo gli occhi, ma anche la pelle, dai danni delle radiazioni nocive nel modo più naturale e salutare possibile.

Leggi anche: il cioccolato fa bene, anche ai nostri occhi