Frutta e verdura per gli occhi: mangiamone di più

Una dieta il più possibile variegata fa bene al nostro organismo: è un fatto appurato. Sotto sotto, anche, sappiamo che spesso non mangiamo abbastanza frutta e verdura nell’arco della giornata. Addirittura alcuni di noi non lo fanno mai. Eppure, questi alimenti sono fondamentali per la nostra salute e per il benessere dei nostri occhi.

La ricerca

Secondo le più recenti raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dovremmo consumare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, per un peso totale minimo di 400 grammi.

Un recente studio di Eurostat dichiara che l’85% dei cittadini europei non consuma un sufficiente quantitativo quotidiano di frutta e verdura.

Potrà stupire molti di noi, ma i più bravi sembrano essere i nostri amici inglesi: un terzo degli abitanti del Regno Unito, infatti, consuma cinque (o più!) porzioni quotidiane di frutta e verdura. In tutta Europa, solo un settimo degli abitanti raggiunge questo obiettivo.

In Italia, solo l’11,9% di noi consuma cinque porzioni al giorno di frutta e verdura, ma siamo comunque fra i primi in Europa a consumarne fino a quattro (65,2%), e possiamo migliorare.

Aumentare l’apporto quotidiano di questi preziosi alimenti può soltanto farci bene, e contribuisce a mantenere in salute i nostri occhi.

Frutta e verdura per gli occhi: non solo carote

Il consumo di verdure a foglia larga (come lattuga, cicoria, radicchio, spinaci, biete, verza e cavoli), carote e mirtilli, ad esempio, protegge in modo particolare la retina ed è un buon alleato contro il glaucoma. Un regolare apporto di verdure aiuta a prevenire anche il diabete mellito di tipo 2, patologia spesso correlata a seri problemi di retina, cataratta e glaucoma.

Cotta, cruda o sotto forma di estratto: mangiamo più frutta e verdura.
Per una vista, ed una vita, più sana.

Fonti: Eurostat; Plos One; Oftalmologia Sociale n. 4-2016