miopia bambini dilagante in cina e non solo

Non è una novità che trascorrere troppe ore a fissare uno schermo faccia male alla vista. Computer, televisioni, smartphone e tablet innescano una vera a propria sindrome di affaticamento muscolo scheletrico. La fatica maggiore, però, la fanno proprio i nostri occhi, anche se spesso non ce ne accorgiamo. Tuttavia, un “sintomo” particolarmente evidente è l’aumentata incidenza di casi di miopia anche tra bambini e giovanissimi. In Cina, per esempio, il governo si appresta a predisporre delle misure contro l’uso eccessivo dei videogiochi, ritenuti tra i responsabili del drastico aumento di casi di miopia tra bambini e giovanissimi.

Che cos’è la miopia?

La miopia è un difetto visivo particolarmente diffuso tanto nel mondo quanto in Italia. Ne è la riprova il fatto che spesso ci si riferisce, per estensione, ad una persona “miope”, indicandone il carattere ottuso e poco propenso a guardare oltre il proprio naso. Ed effettivamente è proprio così: il miope fatica a mettere a fuoco gli oggetti più distanti.

Abbiamo già approfondito altrove le cause più comuni della miopia, che sono, riassumendo:

  • cause ereditarie: la componente genetica può essere presente in tutti i difetti visivi, inclusa la miopia.
  • cause ambientali: l’uso che si fa dei propri occhi è una causa di tipo ambientale. Logorare l’apparato visivo abituandolo a vedere più spesso da vicino (tablet, computer, smartphone) che da lontano, alla lunga può favorire l’esordio di un difetto visivo come la miopia, anche nei bambini.

Miopia, bambini e videogiochi: Il governo cinese corre ai ripari

Tra le cause più comuni della miopia, quella ambientale preoccupa maggiormente il governo cinese. L’abitudine dilagante di giovani e giovanissimi di trascorrere diverse ore al giorno davanti ai videogiochi sembra stia portando la popolazione cinese ad essere sempre più miope, e sempre più precocemente. Il presidente cinese Xi Jinping ha dunque deciso che è necessario salvaguardare la vista dei bambini attraverso due misure. Limitare il numero di videogiochi pubblicati annualmente in Cina. E limitare il numero massimo di ore che ciascun ragazzino può trascorrere davanti ad uno schermo. Due misure drastiche che, si presume, concorreranno a ridurre i casi di miopia nei bambini e nei giovanissimi. Al contempo, tali misure, dovrebbero educarli a trascorrere il tempo libero dedicandosi ad altre attività.

Un problema non solo cinese

L’abuso dei device elettronici non è un problema solamente cinese. E’ compito delle famiglie e dei genitori spronare i figli a trascorrere più tempo all’aria aperta. Sarebbe importante dedicarsi ad attività che offrano un indubbio beneficio al corpo e alla mente. Non dimentichiamo che non solo la miopia, ma anche la Sindrome dell’Occhio Secco nei bambini può essere causata dall’uso eccessivo di smartphone e tablet. Abituare l’apparato visivo a guardare in tutte le direzioni è una vera e propria “ginnastica” salutare per gli occhi e per la vista.

Scopri Neovision FOR KIDS

Neovision FOR KIDS è la visita specialistica oculistica pensata per valutare in modo approfondito ed accurato lo stato di salute dell’apparato visivo e della vista dei più piccoli. Anche se gli occhi dei bambini sono “nuovi”, sottoporli ad un controllo da parte di uno specialista è molto importante. Vi sono molti disturbi e patologie oculari, alcuni congeniti, altri dovuti a fattori ambientali (come la miopia nei bambini, ma anche la congiuntivite, l’occhio secco e altri), che possono esordire proprio nella prima infanzia e che spesso è importante individuare precocemente. Per prenotare la visita specialistica oculistica FOR KIDS chiama allo 02 30317600 dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 19.00.